venerdì, 7 Maggio 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaScherzi del calendario: martedì grasso...

Scherzi del calendario: martedì grasso è rosa, la festa dell’unità diventa verde

Il calendario si è mangiato molte festività. Oltre al danno, la beffa: lo scorrere dei giorni riserva qualche scherzetto. Il martedì grasso si tinge di rosa, il 17 marzo saranno due i tricolori celebrati. E la Pasquetta? Avete già notato con chi si è accoppiata?

-

Tra la fine del 2010 e l’inizio del 2011 il calendario si è letteralmente mangiato molte festività. I ponti, tanto cari agli italiani, quest’anno si sono ridotti all’osso soprattutto nei prossimi due mesi. Oltre al danno c’è  la beffa: lo scorrere dei giorni riserva qualche scherzetto e alcune singolari coincidenze. Il martedì grasso si tinge di rosa, il prossimo 17 marzo saranno invece due i tricolori celebrati. E la Pasquetta? Avete già notato con chi si è accoppiata?

MIMOSE E CORIANDOLI. La festa della donna – che per i maschietti più distratti si tiene l’8 marzo, quindi domani (affrettatevi per i regali) – quest’anno oltre a compiere 100 anni cade insieme al più burlone martedì grasso. Tra scherzi e mimose, vedremo quale ricorrenza avrà la meglio.

TricoloreDUE TRICOLORI PER UN GIORNO. Il doppio evento si replicherà tra poco più di una settimana: la festa dell’unità d’Italia, per i 150 anni dalla nascita del nostro paese, cade esattamente nel giorno simbolo per un’altra nazione. Il 17 marzo non ricorre solo il patriottico appuntamento per il popolo italico, ma la giornata ha un valore importante anche per la comunità irlandese che festeggia in tutto il mondo il suo patrono, San Patrizio. Non stupitevi quindi se alle finestre sventolerà  un tricolore leggermente diverso da quello a cui siamo abituati: verde, bianco e.. arancione.

IL 25 TUTTE LE FESTE SI PORTA VIA. Meno piacere farà agli italiani la coincidenza di due festività differenti: una patriottica (la festa della liberazione) e l’altra religiosa (Pasquetta). Entrambe le ricorrenze, a causa degli scherzi del destino (o meglio del calendario) cadono lo stesso giorno il 25 aprile. In tempi di crisi economica il calendario ottimizza: un giorno vale per due feste.

Ultime notizie