lunedì, 6 Dicembre 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaSciopero taxi, da lunedì i...

Sciopero taxi, da lunedì i primi disagi

Solo 60 auto bianche attive su 654. I tassisti lasceranno sguarnita la città per partecipare all'assemblea contro le liberalizzazioni in programma a Roma

-

Il giorno della grande protesta contro le liberalizzazioni del governo Monti sarà il 23 gennaio. Ma già da questo lunedì, 16 gennaio, i tassisti inizieranno a paralizzare la città. La maggior parte di loro lascerà l’auto in garage per andare a Roma, dove è in programma l’assemblea di tutti i tassisti italiani.

SOLO 60 AUTO BIANCHE. A Firenze resteranno in strada solo 60 auto bianche su 650. Si rischia la paralisi. “Saranno però garantiti gli spostamenti essenziali, verso gli ospedali, per i disabili, per le donne in stato interessante”, spiega il presidente di So.co.ta, Maurizio Ciardi. Che rinnova i motivi della protesta: “Liberalizzare le licenze – afferma – non servirà a migliorare servizio o tariffe. Servirà solo a mandare sul lastrico mille famiglie solo a Firenze. E’ un modo per favorire le grandi società di capitali a danno dei lavoratori”.

Ultime notizie