lunedì, 20 Maggio 2024
- Pubblicità -
HomeSezioniCronaca & PoliticaSciopero treni in Toscana 19-20...

Sciopero treni in Toscana 19-20 maggio 2024, i servizi garantiti

Non ci sono fasce di garanzia per i collegamenti regionali, mentre alcuni convogli nazionali circoleranno regolarmente. Tutte le informazioni sullo sciopero dei treni che scatterà nella notte tra sabato e domenica

-

- Pubblicità -

Nuovo sciopero dei treni anche in Toscana: scatterà nella notte tra il 18 e il 19 maggio 2024 per poi proseguire per tutta la giornata di domenica e finire nelle prime ore di lunedì 20 maggio. Interesserà sia i convogli regionali di Trenitalia sia i collegamenti nazionali, anche quelli ad alta Velocità (Frecciarossa e Italo), sebbene in questo caso alcuni treni saranno garantiti. La mobilitazione, proclamata dai sindacati di base CUB trasporti, SGB e USB a livello nazionale per il rinnovo del contratto, riguarda solo il settore ferroviario e non gli altri mezzi pubblici, come autobus e tramvia di Firenze che circoleranno regolarmente.

AGGIORNAMENTO: Lo sciopero che era previsto per domenica 19 maggio è stato differito ad altra data.

- Pubblicità -

Gli orari dello sciopero dei treni del 19 maggio, anche in Toscana (e il rimborso)

In particolare lo sciopero dei treni scatterà alle ore 3.00 della notte tra sabato 18 e domenica 19 maggio per concludersi 23 ore dopo, alle 2.00 della notte tra domenica e lunedì 20 maggio. La protesta potrà causare modifiche al servizio anche prima dell’inizio della mobilitazione e dopo la sua conclusione.

Gli utenti che intendono rinunciare al viaggio, fa sapere Trenitalia, potranno chiedere il rimborso del biglietto per gli Intercity e e Frecce fino all’ora di partenza del viaggio prenotato e per quanto riguarda i treni regionali fino alla mezzanotte del giorno antecedente allo sciopero. In alternativa è possibile riprogrammare il viaggio, a condizioni di trasporto simili, non appena possibile, secondo disponibilità dei posti (info alle biglietterie, sul sito ufficiale o chiamando il call center 800 89 20 21). L’ultimo sciopero di questo genere risale a inizio maggio.

- Pubblicità -

I treni garantiti in caso di sciopero

Trenitalia, domenica 19 maggio, garantisce alcuni treni nazionali come previsto dalle regole in materia di sciopero e servizi minimi (la lista si trova sul sito ufficiale a questo link), mentre per quanto riguarda i convogli regionali, anche in Toscana, non sono previste fasce di garanzia durante i giorni festivi. Italo assicura la circolazione di alcuni dei suoi collegamenti ad alta velocità, una cinquantina di treni da mattina a sera, qui il pdf pubblicato sul sito ufficiale (call center 892020, numero a pagamento).

I motivi della protesta

I sindacati di base, con lo sciopero del personale dei treni del 19 maggio, chiedono il rinnovo del contratto collettivo nazionale di lavoro del settore ferroviario con aumenti salariali, la riduzione dell’orario lavorativo a pari stipendio, la sicurezza dei lavoratori. “Non tollereremo più la firma di una vacanza contrattuale misera (come risarcimento per mancati adeguamenti di salario e competenze accessorie all’inflazione) e lo spostamento dei nostri aumenti nel welfare aziendale (detassati e quindi utili solo al Gruppo FSI e ad indebolire la Sanità Pubblica)”, scrivono in una nota USB, CUB e SGB , in aperta polemica con le altre sigle sindacali.

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Ultime notizie

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -