venerdì, 24 Settembre 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaSei ragazzi disabili in barca...

Sei ragazzi disabili in barca a vela

Domani al Bilancino si terrà la giornata conclusiva del corso di vela per disabili intellettivi che ha visto impegnati al timone sei ragazzi dell’Oda (Opera Diocesana di Assistenza) di Castello e dell’Anffas di Firenze.

-

Si sono messi in gioco senza tante esitazioni, e dopo tre giorni di lezione domani veleggeranno sulle acque del Bilancino per la giornata conclusiva del corso di vela.

Carlo Maurizio, Duccio, Fabrizio, Davide, Emiliano e Gaetano. Sono sei ragazzi con disabilità intellettiva assistiti dall’Opera Diocesana di Assistenza di Castello e dall’Anffas Onlus di Firenze. E sono loro i protagonisti del primo corso di vela per disabili intellettivi organizzato dal Circolo Nautico Mugello.  

Nel settembre scorso ci sono state le “prove generali” per verificare la fattibilità dell’iniziativa, e visto il grande entusiasmo dei ragazzi, è stato organizzato un corso in tre giornate tenuto dall’istruttore della scuola di vela del Circolo, Valerio Beccaluva e coadiuvato da Onelio Baronti e Paolo Ugolini. Al corso hanno partecipato in sei, ma circa altri venti ragazzi hanno fatto esperienza di navigazione salendo a turno sulla barca-scuola mentre i loro compagni erano impegnati al timone o alle manovre.

E domani al Bilancino i sei ragazzi daranno prova delle abilità acquisite durante la lezione finale, che inizierà alle 11 e si concluderà con la consegna degli attestati di partecipazione da parte del presidente del CNM, Luigi Mercatali, e un rinfresco per festeggiare la bella sfida vinta.

“Hanno iniziato il corso con entusiasmo, senza timidezze o esitazioni, nonostante nessuno di loro fosse mai salito in barca prima – spiegano i direttori sanitari delle due strutture Giovanna Sorrentino (Oda) e dottor Pier Franco Gangemi (Anffas) – E’ stata un’esperienza di grande valore che ha permesso ai ragazzi di partecipare a quest’avventura con le proprie risorse e abilità”.

Il corso è stato organizzato dal CNM (che già l’anno scorso aveva organizzato il Campionato Nazionale di Vela per non vedenti), che ha accolto con entusiasmo la proposta dei direttori sanitari delle due strutture. (foto Silvano Silvia)

 

Ultime notizie