lunedì, 26 Ottobre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Si rifiuta di vendere alcolici...

Si rifiuta di vendere alcolici a minorenni, il gruppetto lo pesta a sangue

Un giovane barista, rispettoso della legge, si è rifiutato di vendere alcolici a dei minorenni. Il gruppetto lo ha aggredito all'interno del suo bar.

-

Lido di Camaiore, barista aggredito da un gruppo di minorenni cui erano stati rifiutati gli alcolici. Il ragazzo, come vuole la legge, non glieli ha serviti e il gruppetto lo ha pestato a sangue.

IL RIFIUTO. L’episodio è accaduto ieri sera in un caffè di Lido di Camaione. Qui il barista ventiduenne si è insospettito da uno strano movimento: solo uno dei ragazzi ordinava al banco gli alcolici per portarli al tavolo a tutto il gruppo. I gestori del locale, così, hanno chiesto i documenti e solo uno di loro, quello che ordinava e l’unico maggiorenne, ha esibito la patente di guida, mentre gli altri non hanno mostrato i documenti. Così al bar si sono rifiutati di vendergli gli alcolici e li hanno invitati ad andarsene. “Ad ogni cliente chiediamo la carta d’identità perché vogliamo rispettare il divieto di vendere alcolici a minori”, hanno spiegato dal caffé.

L’AGGRESSIONE. Il gruppetto ha però rifiutato di uscire dal locale e ha iniziato ad alzare i toni. I giovani hanno poi seguito il barista, lo hanno aggredito e colpito con calci e pungi, anche quando era ormai caduto a terra.

I SOCCORSI. Alcuni clienti sono intervenuti per bloccare l’aggressione. Sono stati poi chiamati i carabinieri e il 118 per il barista che è stato curato al pronto soccorso: guarirà in dieci giorni.

Ultime notizie

Cinema chiusi per Covid, film già visto: “No al Dpcm, sì a misure locali”

Le piccole sale rischiano grosso dopo l'ennesima chiusura per l'emergenza Covid. Abbiamo sentito il presidente di Spazio Alfieri, una tra i cinema d'essai più conosciuti a Firenze

Quante persone possono partecipare ai funerali: regole del dpcm Covid

Cosa prevede il decreto anti-coronavirus del 24 ottobre in caso di funerale: quanti possono essere i partecipanti e per cosa scatta il divieto

Quante persone al ristorante? Il numero massimo previsto dal nuovo Dpcm

Il nuovo Dpcm 24 ottobre dice che possono sedere allo stesso tavolo del ristorante non più di 4 persone, con una sola eccezione: cosa cambia con le nuove regole

Nuovo Dpcm ottobre 2020: il testo in Gazzetta Ufficiale (pdf)

Chiusura delle palestre, "coprifuoco" anticipato per bar e ristoranti, semi-lockdown senza blocco degli spostamenti tra regioni: cosa prevede il testo del nuovo Dpcm di ottobre pubblicato in Gazzetta Ufficiale