martedì, 27 Ottobre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica "Siamo tutti sulla stessa barca"

“Siamo tutti sulla stessa barca”

Un gommone in piazzale Michelangelo per "rappresentare un viaggio dalla Libia a Lampedusa". Si concluderà domani, 29 luglio, l'iniziativa lanciata da Saverio Tommasi, che dal 22 luglio, vive sul gommone, senza mai scendere.

-

L’INIZIATIVA. Ha scelto uno dei cuori storici e simbolici di Firenze, Saverio Tommasi per protestare “contro le espulsioni di massa, in contrasto con il diritto internazionale e la possibilità di richiedere asilo politico”. Sette giorni senza mangiare, sotto il sole. E’ salito sul gommone lo scorso 22 luglio ed è ancora lì, per lanciare un messaggio forte a tutti e manifestare il suo dissenso riguardo le espulsioni di massa. “Quello che vorrei è una società fondata sugli scambi culturali e il dialogo– spiega l’attore – Non un mondo fondato sulla paura e la repressione ma sull’informazione e la condivisione”. Del resto “siamo tutti sulla stessa barca“.

I PROMOTORI. E non è solo “in questo viaggio”, ma accompagnato da molti altri promotori: Marco Bazzichi, Antonio Berti, Andrea Bigalli, Lisa Clark, Ornella De Zordo, Tommaso Fattori, Mercedes Frias, Marco Romoli e Alessandro Santoro. Quest’ultimo, come Tommasi, ha digiunato per tutti e sette i giorni, mentre gli altri lo stanno accompagnando con un digiuno a staffetta.

L’INCONTRO DI OGGI. Molti i dibattiti e le iniziative organizzate in questi giorni. Per stasera, alle 18.30, è in programma un dibattito con i laici comboniani, gruppo di Villa Guicciardini e Ingegneri senza frontiere, che presenteranno: “Siamo tutti sulla stessa barca… perché non è più possibile vivere della sola difesa di sé”. All’incontro parteciperanno anche Federica Pratelli (ass. l’altro diritto), Ornella De Zordo e Marco Romoli

IL RITROVONE. Il viaggio, iniziato il 22 luglio, si concluderà domani, 29 luglio, con un grande ritrovo “cultural/sociale di tutte i/le singole/ antirazzisti che hanno a cuore la costruzione di un mondo migliore. Tutte le persone che hanno deciso di influire nel dibattito sociale, dando gambe al sogno di un “mondo senza muri e con tanti ponti”. Alla serata conclusiva, che inizierà alle 18.30, parteciperà il gruppo musicale Fiati Sprecati e i Teatranti dei Popoli

 
 
 

Ultime notizie

Cinema chiusi per Covid, film già visto: “No al Dpcm, sì a misure locali”

Le piccole sale rischiano grosso dopo l'ennesima chiusura per l'emergenza Covid. Abbiamo sentito il presidente di Spazio Alfieri, una tra i cinema d'essai più conosciuti a Firenze

Quante persone possono partecipare ai funerali: regole del dpcm Covid

Cosa prevede il decreto anti-coronavirus del 24 ottobre in caso di funerale: quanti possono essere i partecipanti e per cosa scatta il divieto

Quante persone al ristorante? Il numero massimo previsto dal nuovo Dpcm

Il nuovo Dpcm 24 ottobre dice che possono sedere allo stesso tavolo del ristorante non più di 4 persone, con una sola eccezione: cosa cambia con le nuove regole

Nuovo Dpcm ottobre 2020: il testo in Gazzetta Ufficiale (pdf)

Chiusura delle palestre, "coprifuoco" anticipato per bar e ristoranti, semi-lockdown senza blocco degli spostamenti tra regioni: cosa prevede il testo del nuovo Dpcm di ottobre pubblicato in Gazzetta Ufficiale