mercoledì, 24 Febbraio 2021
Home Sezioni Cronaca & Politica Siena: trapianto di midollo osseo...

Siena: trapianto di midollo osseo per curare una grave malattia genetica

È stato effettuato sei mesi fa a Siena il primo intervento italiano di midollo osseo per curare una grave malattia genetica. La paziente 23enne era affetta da encefalopatia mitocondriale neuro-gastrointestinale.

-

È stato effettuato sei mesi fa a Siena il primo intervento italiano di midollo osseo per curare una grave malattia genetica. La paziente 23enne era affetta da encefalopatia mitocondriale neuro-gastrointestinale.

DOVE. Il luogo che si è reso protagonista del primo intervento italiano di midollo osseo è il Centro Trapianti e Terapia Cellulare del Policlinico Santa Maria alla Scotte di Siena.

MALATTIA. La giovane paziente, una ragazza di 23 anni residente nella provincia di Siena, era affetta da Mngie, malattia più comunemente conosciuta come encefalopatia mitocondriale neuro-gastrointestinale.

AREE COLPITE. Questa è ritenuta una delle malattie genetiche più “infelici” perché colpisce il sistema neurovegetativo, aggredendo l’apparato digerente e il cervello.

Ultime notizie

Zone rosse in Toscana: in arrivo micro-lockdown contro le varianti del Covid

Da Pistoia a Siena passando da alcuni comuni dell'empolese (Firenze:) si pensa a micro zone rosse in Toscana per fermare l'avanzata delle varianti del Covid

Quando esce il nuovo Dpcm Draghi e quando entra in vigore il decreto

Stop alle riaperture e regole anche per Pasqua: quando esce il nuovo Dpcm del governo Draghi, quando entra in vigore e quando scade

Zona arancione e rossa: visita a congiunti, fidanzati e amici fuori comune

Il nuovo decreto Covid del governo Draghi aggiorna le regole sugli spostamenti. Si può andare a casa di congiunti, parenti o amici che abitano in comuni diversi, se ci si trova in zona arancione o rossa?

I comuni della Toscana in zona rossa e quelli a rischio

Alta l'allerta per le varianti del Covid-19. La lista dei comuni a rischio zona rossa si allunga e la Regione potrebbe decidere nelle prossime ore insieme ai sindaci nuovi territori rossi