venerdì, 22 Ottobre 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaSisma, gli studenti toscani: ''Nelle...

Sisma, gli studenti toscani: ”Nelle nostre mense prodotti emiliani”

Non si ferma la macchina della solidarietà con le popolazioni colpite dal terremoto. Stavolta sono gli universitari della Toscana a lanciare l'iniziativa.

-

 

La solidarietà ha tante facce. E acquistare i prodotti di un territorio colpito da un terremoto è una di queste. Lo sanno bene gli studenti delle università toscane che hanno lanciato l’appello per correre in aiuto alla popolazione emiliana ferita dal sisma: “Sulle nostre mense – chiedono all’Azienda regionale per il diritto allo studio – vogliamo prodotti provenienti dall’Emilia”.

MENSA DI SOLIDARIETA’. Un’idea che ricorda da vicino la gara di solidarietà per recuperare le centinaia di migliaia di forme di parmigiano danneggiate dal sisma. Che adesso gli universitari della Toscana estendono a tutti i generi alimentari che ogni giorno circolano sui tavoli delle mense. A proporre l’iniziativa sono in particolare le organizzazioni studentesche Centrosinistra per l’Università (Firenze), Diritti a Sinistra (Pisa) e Movimento Universitario Senese. “Crediamo – affermano gli studenti – che l’Ardsu possa acquistare stock di parmigiano e altri prodotti dai territori colpiti dal sisma così da aiutare le popolazioni a risollevarsi e offrire al contempo a tutti noi studenti prodotti di grandi qualità nelle mense a gestione diretta”.

Ultime notizie