“Ogni cittadino ha il diritto di protestare”. Queste il commento del presidente del consiglio provinciale Massimo Mattei, che esprime solidarietà ai manifestanti che stanno protestando al piazzale Michelangelo di Firenze contro la realizzazione di un Centro di permanenza temporanea nel nostro territorio.

Dura, invece, la condanna di Mattei delle azioni violente che si sono verficate contro i manifestanti. “Ritengo grave il blitz verificatosi l’altro giorno ed il tentativo di bruciare gli striscioni che esprimono contrarietà ai Cpt. Esprimendo solidarietà ai manifestanti – ha detto il Presidente Mattei – auspico che gli aggressori siano prontamente identificati e puniti”.