sabato, 15 Maggio 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaSorpresi a rubare in una...

Sorpresi a rubare in una casa: per fuggire si lanciano dalla finestra

E' successo ieri sera in via Baccio da Montelupo. Ad accorgersi di quanto stava avvenendo è stato un residente della zona. Preso uno dei malviventi, che è rimasto ferito a una gamba.

-

Non gli è bastato lanciarsi dalla finestra per tentare di sfuggire alla cattura.

IN CASA. Ieri sera, in via Baccio da Montelupo, gli uomini della Squadra Volante hanno arrestato un cittadino messicano di 28 anni responsabile di tentata rapina impropria aggravata in concorso. Tutto è cominciato intorno alle 21.30, quando un residente della zona ha allertato il 113 dopo aver notato dalla strada alcuni uomini all’interno dell’appartamento di un conoscente. Sul marciapiede, invece, c’era una persona ”sospetta” che probabilmente stava facendo da “palo”.

DALLA FINESTRA. All’arrivo delle volanti i ladri si sono lanciati dalla finestra, cadendo su una tettoia in vetro del cortile interno dello stabile. Uno di questi è stato immediatamente intercettato e bloccato dagli agenti, che lo hanno sorpreso con un grosso cacciavite in mano. Durante l’impatto, l’uomo ha riportato una profonda ferita alla gamba, a seguito della quale si è reso necessario il trasporto in ospedale tramite 118.

COMPLICI. I suoi complici, fuggiti a piedi in direzione di Scandicci, dopo pochi metri hanno incrociato il proprietario di casa che stava rientrando nel suo appartamento. Secondo il racconto della vittima, avvisata dell’episodio dal vicino, quando ha tentato di fermare la corsa dei malviventi è stata minacciata da uno dei fuggitivi con un coltello. Il 28enne messicano, in Italia irregolare, era già conosciuto alle forze dell’ordine per alcuni precedenti di polizia. La Questura indaga per identificare gli altri elementi del gruppo.

Ultime notizie