lunedì, 17 Giugno 2024
- Pubblicità -
HomeSezioniCronaca & PoliticaSottopasso in via Vittorio Emanuele...

Sottopasso in via Vittorio Emanuele II, c’è l’ok del Q5

-

- Pubblicità -

A renderlo noto i due esponenti del Pdl Massimo Sabatini, consigliere comunale, e Guido Castelnuovo Tedesco, consigliere del Quartiere 5, promotori delle mozioni che chiedevano il ripristino del precedente progetto esecutivo per la soppressione dei passaggi a livello al Romito.

“È evidente – hanno dichiarato – che le legittime proteste dei cittadini non potevano essere sottaciute. Siamo soddisfatti che l’intera classe politica, in particolare l’assessore Mattei, si sia voluta fare carico di questa esigenza tornando sui propri passi, dal momento che nel 2007 fu proprio la precedente Giunta a voler stralciare dal progetto la realizzazione del sottopasso prospiciente via Trieste, costringendo i cittadini a fare oltre 500 metri per raggiungere l’altra parte di via Vittorio Emanuele II, che ospita esercizi commerciali, studi medici, scuole, centri ricreativi e giardini pubblici”.

- Pubblicità -

“Nel corso di questi mesi – hanno precisato Sabatini e Castelnuovo Tedesco – i cittadini hanno subito notevoli disagi per questi lavori, che, a seguito delle noncuranze della precedente Amministrazione, hanno dato luogo anche ad una raccolta di firme, che ha visto l’adesione di 1351 residenti del rione “Romito-Vittoria” e del “Poggetto”, assieme all’interessamento del Difensore civico”.

“Dopo il via libera del Quartiere 5 – hanno concluso Sabatini e Castelnuovo Tedesco – attendiamo adesso che gli uffici competenti ci presentino presto gli esiti degli studi di fattibilità e sicurezza e predispongano quanto prima la realizzazione del secondo sottopassaggio pedonale di via Vittorio Emanuele II, nella speranza che per il futuro non vi siano ritardi e che vi sia un adeguato coinvolgimento dei residenti“.

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Ultime notizie

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -