venerdì, 10 Luglio 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica ''Spacciavano droga fuori dalle scuole'':...

”Spacciavano droga fuori dalle scuole”: arrestati due minorenni italiani

Le indagini dei carabinieri andavano avanti dal novembre del 2010. Nelle loro case trovati una piccola serra con piante di marijuana, canapa, hashish, bilancini di precisione e tutto il necessario per il confezionamento della droga.

-

Due minorenni sono stati arrestati dai carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Borgo San Lorenzo, mentre un maggiorenne è stato denunciato in stato di libertà per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

LE INDAGINI. I tre  giovani, tutti di nazionalità italiana, sono ritenuti responsabili dello spaccio di hashish e marijuana all’esterno dei poli scolastici di Borgo San Lorenzo, e sono stati oggetto delle indagini dei carabinieri a partire dal novembre del 2010 quando, a seguito di una serie di segnalazioni di alcuni genitori e insegnanti, sono stati svolti degli specifici servizi all’esterno delle scuole. Queste attività, fin da subito, hanno consentito ai carabinieri di raccogliere significativi riscontri sui sospetti delle famiglie e dei professori. Nell’anno scolastico 2010/2011, un mirato servizio svolto con i cani antidroga presso Giotto Ulivi e Chino Chini ha infatti consentito di trovare residui di canapa indiana nei vari cortili esterni del polo scolastico, inducendo i militari a intensificare i controlli.

GLI INDIZI. Così, nell’aprile del 2011 i carabinieri della stazione di Borgo San Lorenzo, all’esterno del comprensorio, all’ora d’uscita hanno sorpreso tre  minorenni intenti a confezionarsi uno “spinello” da consumare in gruppo. Il 29 settembre successivo, i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Borgo San Lorenzo hanno a loro volta trovato un altro  sedicenne in possesso di 0,6 grammi di marijuana. Le indagini, condotte dai militari dell’Arma, hanno permesso di raccogliere gravi indizi a carico di tre giovani residenti nel Mugello, ritenuti tra  i principali responsabili dell’attività illecita, tanto che la Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni ha emesso dei decreti di perquisizione che sono stati eseguiti nella mattinata di oggi, venerdì 3 febbraio.

PERQUISIZIONI. Nell’abitazione del primo diciassettenne è stata trovata una piccola serra con cinque piante di marijuana accuratamente coltivate (nella foto), oltre a 10 grammi di canapa indiana già essiccata pronta per essere spacciata e un bilancino di precisione. Nella casa del secondo minorenne sono stati trovati 6 grammi di hashish, un bilancino di precisione e il necessario per il confezionamento della droga. Nell’abitazione del terzo giovane, studente da poco maggiorenne, è stato trovato materiale per il confezionamento e circa 1.000 euro in contanti. I primi due giovani sono stati portati presso la Struttura d’Accoglienza Orti Oricellari, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria Minorile.

Ultime notizie

Cinema all’aperto 2020 a Firenze: programma delle arene estive

Posti distanziati, ma sotto le stelle. Il grande schermo si riaccende, seguendo le linee guida anti-Covid. Tante novità quest'anno per il cinema all'aperto (anche gratis)

Bonus per gli studenti universitari: 1 mese di viaggi e musei gratis nel 2020

Le agevolazioni introdotte nel decreto rilancio, dopo gli emendamenti in Parlamento. Prevista una misura per sostenere il turismo culturale dei più giovani

Decreto rilancio, la conversione in legge alla Camera e al Senato

I tempi di approvazione del super-decreto che contiene novità sulle misure più attese: dall'ecobonus del 110% fino allo smart working e agli incentivi auto

Coronavirus Toscana: mappa, dati e nuovi casi di oggi (9 luglio)

Tutto quello che c'è da sapere sull'andamento dei casi di Covid-19 nella nostra regione: la mappa, i nuovi contagi, i dati per provincia pubblicati nel nuovo bollettino della Regione