mercoledì, 27 Ottobre 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaSpara ai senegalesi in piazza...

Spara ai senegalesi in piazza Dalmazia e San Lorenzo: due morti, poi si uccide / FOTO – VIDEO

Sparatoria intorno alle 13 nell'affollato mercato di piazza Dalmazia. Le vittime sono due, una terza persona è grave.

-

Sparatoria intorno alle 12,00 nell’affollato mercato di piazza Dalmazia. Le vittime sono due, una terza persona è grave. Si tratta di tre venditori abusivi di orgine senegalese.

DINAMICA. Le prime testimonianze raccolte raccontavano che a far fuoco era stato un uomo  sulla sessantina di carnagione bianca, arrivato con una macchina nella piazza alla periferia nord di Firenze. Sceso dalla vettura, l’uomo si è diretto verso i tre, che avevano allestito le loro bancherelle poco lontano dagli ambulanti autorizzati. Poi ha estratto un’arma da fuoco e ha sparato quattro colpi. Due nordafricani sono morti sul colpo, il terzo si trova ricoverato in gravi condizioni all’ospedale di Careggi.

LA SPARATORIA IN PIAZZA DALMAZIA:

{phocagallery view=category|categoryid=302|limitstart=0|limitcount=0}

 

“FERMA”. Al momento della sparatoria la piazza era affollata di persone. Uno dei passanti avrebbe tentato di bloccare l’omicida, che a quel punto avrebbe puntato l’arma contro l’uomo, intimandogli di allontanarsi. L’aggressore è poi rimontato in macchina ed è fuggito. 

IL RACCONTO. “Ho sentito degli scoppi, all’inizio credevo fossero petardi – racconta una residente di piazza Dalmazia, la cui abitazione si affaccia sul luogo della sparatoria – ho sentito un po’ di trambusto. All’inizio pensavo si trattasse di un furto, poi ho visto i tre corpi a terra”.

LA TESTIMONIANZA:

{youtube}B6Nh4PEloHg{/youtube}

 

INDAGINI. Sul posto sono in corso i rilievi dei carabinieri. E’ subito scattata la caccia al killer: alcuni testimoni sarebbero riusciti a prendere la targa della macchina, una Polo di colore chiaro, mentre alcune persone avrebbero fotografato con il cellulare l’uomo.

{youtube}wu1w52TEQxE{/youtube}

LA RABBIA DELLA COMUNITA’ SENEGALESE. A seguito del fatto, in piazza Dalmazia sono accorse numerose persone appartenenti alla comunità senegalese. Scene di rabbia e disperazione, per quella che viene descritta dai testimoni come una vera e propria esecuzione.

SAN LORENZO. E spari ci sono stati nel pomeriggio anche nella zona del mercato di San Lorenzo, dove due persone, sembra senegalesi, sono rimaste ferite. A sparare la stessa persona che ha ucciso in piazza Dalmazia. Dopo aver fatto fuoco e ferito i due, l’uomo è fuggito nel parcheggio sotterraneo dove aveva lasciato la sua auto, inseguito da due poliziotti. Una volta dentro l’auto si è sparato togliendosi la vita. Anche la polizia avrebbe fatto fuoco, dopo che l’uomo, prima di uccidersi, avrebbe fatto il gesto di tirar fuori l’arma.

LA SPARATORIA AL MERCATO CENTRALE:

{phocagallery view=category|categoryid=303|limitstart=0|limitcount=0}

L’OMICIDA. Autore del gesto è Gianluca Casseri, di Pistoia, 50enne (nato nel 1961), legato ad ambienti destra, un uomo di elevato livello di studi. Ecco il suo ritratto.

CORTEO. Intanto, nella zona di piazza Dalmazia si è formato un corteo di senegalesi che si è mosso verso via Corridoni, per protestare per quanto successo questa mattina al mercato. Il corteo ha raggiunto il mercato centrale, con momenti di tensione tra i manifestati e le forze dell’ordine. Il corteo si è mosso poi per le vie del centro.

Ultime notizie