martedì, 22 Settembre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Sparò all'auto del sindaco, era...

Sparò all’auto del sindaco, era stato sfrattato

Poco più di un mese fa sparò all'auto del sindaco con un fucile. Ora è stato rintracciato e arrestato dai carabinieri.

-

Poco più di un mese fa sparò all’auto del sindaco con un fucile. Ora è stato rintracciato e arrestato dai carabinieri: nessuna intimidazione per fini politici, alla base del gesto c’era uno sfratto. L’episodio avvenne il 31 marzo scorso, ai danni della macchina di Antonio Pappalardo, sindaco Larciano (Pistoia).

LE ACCUSE. Del fatto è accusato un operaio di 33 anni, inquilino moroso, sfrattato da una casa popolare del Comune di Larciano. L’uomo è accusato di minaccia e danneggiamento aggravati, porto e detenzione illegale di arma da sparo, detenzione illegale di arma clandestina e per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti visto che gli sono stati trovati di semi di marijuana e materiale per il taglio di dosi.

Ultime notizie

Giani e i risultati delle regionali: “Ha vinto la Toscana”

Un discorso con al centro la Toscana: Giani sceglie di parlare soprattutto della sua regione, con pochi riferimenti alla politica nazionale. "Sarò sindaco tra i sindaci", dice il candidato del centrosinistra

Referendum 2020: affluenza alle urne ore 15, percentuale definitiva votanti

I dati sull'affluenza al referendum 2020 sul taglio dei parlamentari. Dove si è votato di più e dove di meno

Elezioni regionali Toscana 2020: affluenza definitiva al 62,61%

I dati definitivi sull'affluenza alle urne per le elezioni regionali 2020 della Toscana. In corso lo spoglio

Exit poll, regionali Toscana: Eugenio Giani in vantaggio

Grande attesa per i primi sondaggi sulle tendenze di voto: chi tra i 7 candidati diventerà presidente dalla Regione?