mercoledì, 23 Settembre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Sport, 100mila euro per gli...

Sport, 100mila euro per gli impianti “minori”

Un investimento da 100mila euro per l'impiantistica sportiva cittadina. Approvati in giunta una serie di interventi di manutenzione straordinaria per 8 impianti “minori”. “Un primo segnale concreto dell'impegno dell'amministrazione comunale” commenta Dario Nardella, vicesindaco con delega allo sport.

-

Restyling in arrivo per il complesso polivalente Betti di via del Filarete, il campo sportivo Boschi all’Isolotto, la bocciofila Reims, il campo sportivo La Trave, il poligono degli Arcieri Ugo di Toscana a Mantignano, il complesso sportivo di via Massa, il campo sportivo di San Lorenzo a Greve e quello di Brozzi. A questi vanno aggiunti interventi sulle palestre dove si svolge l’attività agonistica di basket che dovranno adeguarsi alle nuove norme regolamentari.

“Firenze dispone di un gran numero di impianti – continua Nardella – molti dei quali nati negli ultimi anni. Per questo ora passiamo dalla fase della realizzazione di nuove strutture a quella della manutenzione e ristrutturazione di quelli realizzati anni addietro. Siamo certi infatti che il patrimonio sportivo deve essere ben mantenuto nell’interesse primario delle società e dei cittadini fruitori”.

Ultime notizie

Elezioni Toscana, eletti e preferenze ai candidati di Pisa

Nardini e Mazzeo fanno il pieno di preferenze, in consiglio anche Meini: i candidati eletti e tutte le preferenze della circoscrizione Pisa

Elezioni Toscana, eletti e preferenze ai candidati di Lucca

I candidati eletti e tutte le preferenze della circoscrizione Lucca: passano Puppa, Mercanti, Montemagni e Fantozzi

Fiera Scandicci 2020: più date in programma, gli eventi

Area espositiva più piccola, ma con maggiore tempo per visitarla. E poi stand tematici che cambiano di settimana in settimana. Le novità di Scandicci Fiera 2020 e gli appuntamenti

Paesi con divieto di ingresso in Italia: ecco quelli che non possono entrare

Solo i cittadini di certi paesi possono entrare in Italia senza restrizioni: per alcuni resta l'obbligo di quarantena, una quindicina i paesi bloccati