martedì, 24 Novembre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica SportHabile, 15 nuovi centri sportivi...

SportHabile, 15 nuovi centri sportivi per disabili in Toscana

Sono adesso cinquantasei i centri che permettono alle persone con disabilità di praticare sport in tutta la Toscana. “Un progetto che non ha eguali in Italia” ha detto l'assessore Allocca.

-

Quindici nuovi centri in Toscana dedicati alle attività sportive per disabili. Firenze ne conta così ventidue. Le nuove strutture permettono anche il miglioramento di sei discipline.

NUOVI CENTRI. Alla vigilia delle paralimpiadi londinesi, sono stati realizzati un totale di quindici nuove strutture. Sale così a cinquantasei il numero delle strutture che in tutta la Toscana possono ospitare persone con disabilità che vogliono avviare o proseguire la pratica sportiva. Gli impianti e le strutture sono realizzate dalla regione in collaborazione con il comitato toscano paralimpico, coni toscana e il gruppo toscano giornalisti sportivi USSI. “L’impegno della regione e degli altri enti per un progetto che non ha uguali in Italia – ha commentato l’assessore regionale al welfare e allo sport Salvatore Allocca – prosegue senza sosta e nonostante la congiuntura economica, permettendo di creare ulteriori opportunità per le persone disabili che vogliono iniziare a praticare una disciplina oppure ad allenarsi”. “Approfitto di questa occasione – ha concluso l’assessore –  per rinnovare un grande in bocca al lupo ai sette atleti toscani che tra pochi giorni inizieranno la loro avventura ai giochi paralimpici di Londra, molti dei quali hanno potuto migliorare le proprie prestazioni proprio grazie a SportHabile”.

NUOVE DISCIPLINE. Grazie ai nuovi quindici centri altre sei discipline potranno essere avviate o migliorate: equitazione, hockey in carrozzina, pallamano, atletica, calcio balilla e attività subacquee. Queste vanno ad aggiungersi a quelle già praticabili nei quarantuno centri finora esistenti: baseball e softball, scherma, canottaggio,tennis, sci, vela, corsa, minibasket, bocce, danza sportiva, arco, tennis tavolo,calcio a cinque, torball, judo, nuoto e ciclismo.

DOVE TROVARLI. Dei quindici nuovi centri sei sono in provincia di Firenze (che porta il totale a ventidue), due a Prato, dove non ce n’era ancora nessuno, e uno ciascuno a Pistoia (che conta sei centri), Lucca (6), Siena (5), Livorno (4), Pisa (4), Massa Carrara (2) e Grosseto (2). Altri 2 sono ad Arezzo. L’Unione Italiana Ciechi ed Ipovedenti mette inoltre a disposizione, a rotazione, le proprie sedi toscane per la pratica del ciclismo in tandem. Su www.regione.toscana.it/sport ad inizio settembre verrà aggiornato l’elenco con tutti i recapiti.

Ultime notizie

Quanti contagiati oggi in Italia: crescono casi e morti per coronavirus

I dati del 23 novembre sui nuovi casi di coronavirus: quanti contagiati da Covid-19 ci sono oggi in Italia?

Natale 2020, 10 idee regalo a km 0 da ordinare online

La guida de Il Reporter per scegliere i 10 regali a km zero da comprare online per il Natale 2020

Decreto Ristori ter, quando il testo definitivo in Gazzetta Ufficiale (pdf)

Nuove risorse per il contributo a fondo perduto in favore delle attività chiuse e buoni spesa per le famiglie in difficoltà: il testo del "decreto ristori ter" presto in Gazzetta Ufficiale

Cosa succederà dopo il 3 dicembre con il nuovo Dpcm di Natale

Governo al lavoro sul nuovo decreto anti-Covid: spostamenti tra regioni, coprifuoco, impianti sciistici, apertura dei ristoranti la sera e feste in casa. Le ipotesi sul tavolo