I finanziamenti serviranno a rendere più sicure e accoglienti le stazioni dei sette comuni coinvolti, ma anche a incrementare l’interscambio tra trasporto su ferro e su gomma, pubblico e privato.

“Si tratta di una serie di opere molto importanti – conferma l’Assessore provinciale alla Mobilità e Trasporti, Maria Cristina Giglioli – Sono molteplici gli interventi che sono stati finanziati: dalla creazione di nuovi punti informazione alle pensiline; dalle asfaltature ai sottopassi; dalle rampe per disabili alla viabilità locale; dai parcheggi all’illuminazione. In alcuni casi si tratta non solo di migliorare la fruizione dei servizi da parte dell’utenza, ma di eliminare vere e proprie situazioni di degrado”.