mercoledì, 22 Settembre 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaStrage di Viareggio, più tempo...

Strage di Viareggio, più tempo per le richieste di danni

Gli interessati alle ristrutturazioni e alle ricostruzioni degli immobili danneggiati dall'esplosione del 29 giugno scorso avranno un altro mese e mezzo di tempo per presentare le domande di inizio di attività e le conseguenti richieste di contributo. La scadenza, inizialmente fissata per il 16 febbraio, slitta al 31 marzo.

-

A stabilirlo è la seconda ordinanza del 2010 firmata dal commissario per la ricostruzione Claudio Martini.

“Abbiamo deciso di dare più tempo a cittadini, professionisti ed imprese, visto che ad oggi le denunce di inizio di attività pervenute erano 28 sulle 68 possibili e soltanto 8 le richieste di concessione dei contributi. E’ il segno evidente di qualche possibile difficoltà a rispettare la scadenza che avevamo fissato per il 16 febbraio. Di qui la decisione di prorogare i termini al 31 marzo prossimo. Sul fronte delle delocalizzazioni la situazione è migliore, visto che finora sono state presentate la meta’, 4 su 8, delle possibili domande. In questo caso gli interessati hanno tempo fino al 5 marzo per presentare le domande”, ha spiegato Martini.

Intanto, Martini parteciperà stasera al Consiglio comunale aperto dedicato alle problematiche relative alle opere di ricostruzione in seguito al disastro ferroviario del 29 giugno.

 

Ultime notizie