martedì, 22 Settembre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Tamburi e maracas fai-da-te sotto...

Tamburi e maracas fai-da-te sotto il Comune, le Coop sociali si ribellano

Tamburelli, fischietti, maracas fai-da-te e barattoli pieni di tappi. Sotto Palazzo Vecchio va in scena il cacerolazo-sociale. A dar vita alla protesta i lavoratori del Centro socio-educativo di via Salvi Cristiani, su cui sta per abbattersi la scure dei tagli. E intanto i ragazzi disabili rimangono senza le vacanze.

-

Tamburelli, fischietti, maracas fai-da-te e barattoli pieni di tappi. Sotto Palazzo Vecchio va in scena il cacerolazo-sociale. A dar vita alla protesta i lavoratori del Centro socio-educativo di via Salvi Cristiani, su cui sta per abbattersi la scure dei tagli. E intanto i ragazzi disabili rimangono senza le vacanze.

TAGLI. Centomila euro in meno, tagliati direttamente dalla quota-soggiorni estivi dei ragazzi disabili, 120 ore in meno di laboratori e almeno tre lavoratori a casa. “Alla faccia dei discorsi del sindaco Matteo Renzi – dichiara Gabriele Viciani, delegato Cub – che dichiara di non aver tagliato niente al sociale con questo bilancio”. A denunciare la situazione sono gli educatori del Centro socio-educativo, che da circa 30 anni si prende cura di giovani con disabilità psicofisiche gravi e meno gravi.

1° GIUGNO. Il taglio annunciato dall’amministrazione comunale diventerà effettivo a partire dal prossimo 1° di giugno. A farne le spese saranno i dipendenti delle Cooperative sociali Matrix e Girasole, del consorzio Co&So Firenze. Una trentina i lavoratori che saranno toccati dai tagli: almeno un paio i posti a rischio, mentre per gli altri si prevedono riduzioni di orario e dunque di stipendio. E stiamo parlando di persone che già adesso hanno un contratto part-time.

VACANZE. La prima cosa ad essere eliminata saranno i soggiorni vacanza dei ragazzi disabili, attività di qualità che andava avanti da circa 10 anni. “I genitori dovranno provvedere da soli – aggiunge Viciani – tirando fuori i soldi di tasca loro”. Domani intanto sia i genitori che i ragazzi e i lavoratori torneranno a farsi sentire sotto Palazzo Vecchio, con un presidio che andrà dalle 10 di mattina fino al pomeriggio.

 

Ultime notizie

Giani e i risultati delle regionali: “Ha vinto la Toscana”

Un discorso con al centro la Toscana: Giani sceglie di parlare soprattutto della sua regione, con pochi riferimenti alla politica nazionale. "Sarò sindaco tra i sindaci", dice il candidato del centrosinistra

Referendum 2020: affluenza alle urne ore 15, percentuale definitiva votanti

I dati sull'affluenza al referendum 2020 sul taglio dei parlamentari. Dove si è votato di più e dove di meno

Elezioni regionali Toscana 2020: affluenza definitiva al 62,61%

I dati definitivi sull'affluenza alle urne per le elezioni regionali 2020 della Toscana. In corso lo spoglio

Exit poll, regionali Toscana: Eugenio Giani in vantaggio

Grande attesa per i primi sondaggi sulle tendenze di voto: chi tra i 7 candidati diventerà presidente dalla Regione?