sabato, 24 Ottobre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Taxiadi, buona la prima: i...

Taxiadi, buona la prima: i tassisti fiorentini in gioco per l’Emilia

Grande successo per la prima edizione di "Taxiadi", l'iniziativa che ha visto i tassisti fiorentini competere in diversi sport. Tutto questo per una buona causa: sono stati raccolti soldi per i terremotati dell’Emilia.

-

Tassisti fiorentini uniti per beneficienza.

IN GARA PER BENEFICIENZA. Sono stati ben duecentottantuno i tassisti fiorentini che martedì si sono sfidati a Sesto Fiorentino per le “Taxiadi”, le olimpiadi dei tassisti. sono state oltre cinquecento le persone che hanno partecipato alla serata di beneficenza a Villa di Colonnata. I tassisti fiorentini che si son sfidati in varie discipline: dal tiro al piattello al calcio, dal tennis alla pallavolo, dal podismo alla canoa, dalla pesca al golf L’obiettivo era quello di aiutare i terremotati dell’Emilia nella costruzione di una ludoteca nel comune di San Possidonio.

LA RACCOLTA. I risultati della raccolta benfica sono stati ottimi: sono stati raccolti oltre deicimila euro, che serviranno per comprare nei territori terremotati libri, computer, scrivanie e tutto quanto è necessario per avviare la ludoteca. «Siamo davvero soddisfatti ed emozionati per il successo dell’iniziativa», commenta il presidente di 4390, Claudio Giudici. «Uniti con la “u” maiuscola, possiamo essere capaci di realizzare cose che vanno oltre la nostra stessa immaginazione. Infatti, eravamo partiti dalla comunque lodevole iniziativa dell’acquisto in massa del parmigiano, ma oggi abbiamo realizzato qualcosa di assai più benefico per queste persone».

Ultime notizie

L’Insolita Trattoria Tre Soldi di Firenze: quando il piatto trae in inganno

In via d'Annunzio nasce una trattoria 'insolita' di nome e di fatto: qui i piatti non hanno niente di canonico o ordinario e sono una continua sorpresa per gli occhi e per il palato.

Vaccino antinfluenzale 2020 in Toscana: quando, dove e come farlo

Per chi è a costo zero e quando è l'inizio: quello che c'è da sapere sul vaccino antinfluenzale in Toscana per la stagione 2020-2021, in piena emergenza Covid

Ludopatia: il Covid non ferma il gioco d’azzardo patologico

Aumentano i giocatori d’azzardo patologici e si temono gli effetti della crisi Covid. Una cura c’è, ma bisogna agire subito

AAA cercasi idee per il Fantafondo di via Rocca Tedalda

Il centro Fantafondo di Rovezzano lancia un progetto di aggregazione attraverso lo sport. Dedicato a tutto il quartiere