domenica, 21 Aprile 2024
- Pubblicità -
HomeSezioniCronaca & Politica''Thesaurus'', il progetto per recuperare...

”Thesaurus”, il progetto per recuperare i tesori in mare

Viene presentato oggi, venerdì 17, nell'Aula Magna del Rettorato dell'Università di Firenze, il progetto ''Thesaurus'', volto ad individuare, censire e documentare manufatti e relitti subacquei archeologici, storici, artistici ed etnoantropologici.

-

- Pubblicità -

In piazza San Marco, nell’Aula Magna del Rettorato, vengono presentati oggi due progetti supportati e co-finanziati dalla Regione nell’ambito del programma PAR-FAS: uno è il progetto “T-Vedo” (che potete trovare qui), l’altro è il “Thesaurus”, che presenta il futuristico impiego di robot sottomarini per recuperare tesori.

THESAURUS. Il nome è un acronimo di “Tecniche per l’esplorazione sottomarina archeologica mediante l’utilizzo di robot autonomi in sciami”. Si tratta, cioè, di sperimentare l’utilizzo di robot sottomarini, dotati di strumenti ottici, acustici e magnetici, per la ricognizione dei fondali. L’area in cui il progetto sarà messo in atto corrisponde alle acque marine della provincia di Livorno, ricche di testimonianze archeologiche e storiche. I robot potranno scendere a profondità massime di 250 metri.

- Pubblicità -

LA PRESENTAZIONE. E’ iniziata stamattina in piazza San Marco la presentazione dei due progetti. Una volta conclusa, ad essa seguirà una “tavola rotonda” sui risultati raggiunti e le sfide ancora da affrontare nel rapporto fra beni culturali e nuove tecnologie. L’iniziativa è organizzata da Regione, Università di Firenze, Scuola Nazionale superiore, centro Piaggio.

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Ultime notizie

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -