domenica, 17 Gennaio 2021
Home Sezioni Cronaca & Politica Torna il mercatino natalizio della...

Torna il mercatino natalizio della Croce Rossa

Torna anche per il 2013 il tradizionale appuntamento natalizio con la beneficenza, della Croce Rossa di Firenze: un’occasione sia per trovare oggetti esclusivi sia per contribuire all’assistenza dei più bisognosi, scegliendo di partecipare attivamente al sostegno sociale.

-

Torna anche per il 2013 il tradizionale appuntamento natalizio con la beneficenza della Croce Rossa di Firenze: un’occasione sia per trovare oggetti esclusivi che per contribuire all’assistenza dei più bisognosi, scegliendo di partecipare attivamente al sostegno sociale.  

MERCATO. Il Mercato di Natale della Croce Rossa Italiana di Firenze, organizzato per finanziare l’attività sociale di aiuto agli indigenti del territorio cittadino, aprirà le porte dell’Obihall in lungarno Aldo Moro nei giorni 29 e 30 novembre e 1° dicembre. Tra i tanti oggetti  che saranno esposti all’interno dell’Obihall ci saranno: specialità gastronomiche, abbigliamento firmato e non, accessori, decori natalizi, libri d’arte e antichi e libri per bambini, ceramiche artistiche, giocattoli e giochi per bambini, saponi e creme naturali, biologiche ed ecologiche, gioielli antichi e di design, oggettistica varia. Saranno inoltre presentati i dipinti del gruppo di ragazzi trisomici assistiti da più di 30 anni dalla Croce Rossa nelle attività pomeridiane del martedì e tra le curiosità: oggetti e materiali etnici originali, portati direttamente dalla Cambogia, cerchietti da sposa con fiori antichi fatti a mano, lingerie ricamata a mano, spille con specchi e Swarovski, kimoni antichi, presepi intagliati nel legno. Le peculiarità di questa iniziativa, ideata per sostenere l’intervento di aiuto ai bisognosi del nostro territorio, saranno, oltre alla beneficenza, l’alta qualità, un’accurata selezione delle materie prime e la particolarità dei prodotti, spesso difficili da scovare nei circuiti classici. Nei giorni di sabato e di domenica sarà a disposizione degli ospiti un corner lunch.

BENEFICENZA. I proventi del mercato saranno destinati esclusivamente al sostegno delle persone bisognose dell’area fiorentina, servizio grazie al quale il Comitato Locale di Firenze della Croce Rossa Italiana fornisce supporto economico, alimenti e sostegno per l’acquisto di medicinali, esami clinici, libri scolastici e per i vari bisogni di ogni famiglia in difficoltà, con un gruppo di volontari che quotidianamente sono a contatto con situazioni di grave disagio. Le richieste di aiuto si sono moltiplicate in questo periodo di crisi e gli indigenti rappresentano ogni anno una realtà sempre più estesa e urgente che, per il 2013, ha raggiunto il numero di 1.400 assistiti solo nell’area cittadina.

BAMBINI. Sarà presente tutti i giorni del mercato uno spazio dedicato ai più piccoli, con la presenza di un gruppo di ceramiste esperte della rinomata Scuola Fantoni che metteranno a disposizione le proprie competenze per far provare il tornio per l’argilla adatto alla produzione di piccoli oggetti.

INFO. Orari: 29 novembre: dalle 15.30 alle 19.00 – 30 novembre: dalle 10.30 alle 18.30, orario continuato – 1 dicembre: dalle 10.30 alle 18.30, orario continuato. Ingresso 5 € – gratuito fino a 14 anni. Indirizzo email: [email protected]

Ultime notizie

Roboante sconfitta viola a Napoli

La classifica torna a preoccupare

Fiorentina, prima volta allo stadio Maradona

La Fiorentina sfida il Napoli nel lunch match di domenica: le probabili formazioni. Commisso rinuncia allo stadio

In quanti in macchina, regole del nuovo Dpcm sulle persone in auto

Si può stare in tre in auto, se ci si trova in zona arancione e rossa? E in quanti si può viaggiare in macchina se si fa parte dello stesso nucleo familiare? Le regole del Dpcm anti-Covid e del decreto legge Covid

Centri commerciali aperti o chiusi nel weekend: regole del Dpcm

Shopping pre-saldi a ostacoli. In zona gialla e arancione tutti i negozi possono stare aperti, ma nel weekend scatta la chiusura dei centri commerciali (con qualche deroga)