martedì, 26 Gennaio 2021
Home Sezioni Cronaca & Politica Toscana: imprenditoria in salute

Toscana: imprenditoria in salute

Risulati positivi per l'imprenditoria toscana, in base a quanto emerso dalla ricerca "Toscana 2020", commissionata dalla Regione all'Irpet

-

“Questi ventuno casi studio  ci dicono anche qualcos’altro. Ci spiegano che ci sono iniziative imprenditoriali che funzionano, a prescindere da tutto e con risultati eccezionali, e che senza capacità di innovazione o di ammodernamento delle imprese a poco servono gli investimenti della pubblica amministrazione, che pure devono continuare per colmare i gap che ancora esistono”. Queste le parole con cui il presidente della regione Toscana, Claudio Martini, ha concluso stamani la presentazione, in Consiglio regionale, di un’anteprima sulla seconda fase della ricerca dell’Irpet “Toscana 2020”, che sarà conclusa e più ampiamente illustrata prima della fine dell’anno.

Tra i casi studiati la Perini (nautica) e la Signoria di Firenze (biancheria) che ha il suo stabilimento a San Casciano in Val di Pesa, l’industria della pelletteria di Firenze e di Arezzo, la Sintek di Pistoia, la Siena biotech, la Grotta Giusti di Monsummano per il turismo, il Consorzio vera pelle e per il vino e lo sviluppo rurale l’area del Montecucco. Nella ricerca compaiono anche le esperienze della Rosss di Scarperia, della Leone spa di Sesto Fiorentino, della Cooperativa ambiente di Carrara, della Monnalisa spa di Arezzo e della Toscana impianti srl di Rosignano e dell’Albero della Salute di Prato.

“Lo dico in maniera chiara – spiega meglio il presidente -: il pubblico è giusto che continui a fare la sua parte, e come Regione faremo la nostra, affinché le infrastrutture oggi non sufficienti possano crescere, perché la sburocratizzazione proceda e i servizi per le piccole e medie imprese aumentino. Ma questo è solo un corno del problema: l’altro sta nella capacità innovativa e imprenditoriale del privato alla guida di distretti e aziende, che, come il ceto politico, soffre a volte dello stesso problema di scarso ricambio generazionale“.

L’ultima riflessione riguarda l’apertura internazionale della Toscana, che secondo Martini, “non la si può più misurare solo in base ad export e turisti. L’apertura internazionale si costruisce con alleanze, joint venture e capacità di attrazione di capitali dell’estero”.

 

Ultime notizie

Quanti contagiati oggi in Italia: i dati delle ultime 24 ore per regione

I dati del 25 gennaio dal bollettino sul coronavirus: quanti contagiati da Covid-19 ci sono oggi in Italia e quanti morti?

Quante persone possono entrare in un negozio: come calcolare il numero massimo

Come calcolare il numero massimo di persone ammesse in un negozio: le regole anti-Covid del nuovo Dpcm, dal cartello a quanti clienti possono entrare per metro quadrato

Quando il cambio di colore delle regioni: ogni quanto vengono decisi i colori Covid

Permanenza più lunga in zona arancione e rossa: quando viene deciso il cambio di colore delle regioni italiane e quando cambiano effettivamente i colori, con l'entrata in vigore dell'ordinanza

Zona rosso scuro: cosa significa per chi vuole viaggiare in Europa e Italia

Nella "mappa" dell'Europa arriva una nuova zona, rosso scuro, con limitazioni per chi vuole viaggiare: cosa significa e cosa cambia nelle regioni italiane che finiranno in questa fascia di rischio