martedì, 20 Ottobre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Toscana, ordinanza vieta le visite...

Toscana, ordinanza vieta le visite dei familiari nelle Rsa

Stop alle visite dei familiari agli anziani ospiti delle Rsa: cosa prevede l'ordinanza 93 della Regione Toscana

-

Visite vietate nelle Rsa della Toscana, anche ai familiari degli ospiti: è la misura anti Covid prevista dall’ordinanza 93 firmata oggi, 15 ottobre 2020, dal presidente della Regione Eugenio Giani. Proprio tra gli anziani e il personale delle strutture residenziali socio-sanitarie nei mesi scorsi si erano sviluppati numerosi focolai proprio durante la fase più acuta dell’emergenza sanitaria. Le nuove misure saranno valide da lunedì 19 ottobre.

Stop alle visite dei familiari nelle Rsa della Toscana

La diffusione del virus, si legge nell’allegato all’ordinanza 93 della Regione Toscana, “provoca focolai anche di dimensioni rilevanti”. Vista la situazione epidemiologica regionale ci sono, secondo il neo presidente Eugenio Giani, “le condizioni oggettive per il mantenimento delle disposizioni emergenziali e urgenti”.

Pertanto nelle Rsa della Toscana non sarà consentito l’accesso ai familiari degli anziani e degli ospiti delle strutture, neppure per le visite, “fino al termine dello stato di emergenza epidemiologica da Covid 19″, si legge nel testo dell’ordinanza. Anche i rientri in famiglia degli anziani sono sospesi fino al termine dello stato di emergenza”.

L’accesso per le visite sarà consentito solo in caso di situazioni particolari la cui valutazione è rimessa alle direzioni delle strutture.

Giani: “Atto doveroso”

“Un atto doveroso per proteggere le persone più fragili e, quindi, più a rischio”, ha detto Giani. “Ci aspettano momenti complessi – ha aggiunto il presidente della Regione Toscana –, ma l’esperienza, che abbiamo maturato durante la prima ondata del Covid, farà la differenza, dando continuità a un lavoro ben avviato e sempre migliorabile. La nostra è una comunità coesa, con un forte senso di responsabilità, pronta a dare il meglio di sé nelle situazioni più difficili”.

L’ordinanza 93 della Regione Toscana sulle visite nelle Rsa

Per rimanere in contatto con i familiari, l’ordinanza 93 della Regione Toscana disciplina anche la comunicazione tra gli anziani ospiti e i propri parenti a casa, con telefonate, videochiamate e messaggistica.

Le linee di indirizzo per la gestione delle Rsa della Toscana prevedono poi regole specifiche per i nuovi ingressi in Rsa e per chi rientra dopo un periodo di ospedalizzazione. In questi casi gli ospiti saranno sottoposti a tampone e comunque posti in un ulteriore filtraggio di 10 giorni anche in caso di esito negativo. Nelle linee di indirizzo anche le regole per la campagna di vaccinazioni antinfluenzale all’interno delle strutture e il protocollo in caso di positività accertata all’interno della struttura.

  • Il testo integrale dell’ordinanza 93 della Regione Toscana, in formato pdf, è disponibile qui.
  • Il testo dell’allegato 1, che contiene le Linee di indirizzo regionali per la gestione delle strutture residenziali sociosanitarie, è disponibile qui.

Ultime notizie

La nuova giunta regionale toscana: gli assessori di Giani, i nomi

Il neo governatore Eugenio Giani annuncia gran parte della sua squadra: l'ottavo nome per la giunta arriverà tra pochi giorni. Eletto anche il presidente del Consiglio regionale

Smart working, pubblica amministrazione e privati: fino a quando? Le regole

La legge rilancio, lo stato di emergenza e i nuovi decreti del governo: il punto sulla proroga del lavoro agile per il pubblico impiego e le regole per i dipendenti del settore privato

Eredità delle donne 2020: l’evento di Serena Dandini alla Manifattura Tabacchi

Dal 23 al 25 ottobre torna in città la manifestazione che racconta il mondo attraverso gli occhi delle donne

Come fare il tampone in Toscana e come si prenota online

Prenotazioni e referti anche via web, in arrivo i test rapidi per i ragazzi delle scuole: le novità in Toscana