lunedì, 14 Giugno 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaTram, buona la prova

Tram, buona la prova

È partito dal deposito di Villa Costanza, a Scandicci, alle 8.30, e alle 10 è arrivato a Santa Maria Novella. Ieri, il tram ha effettuato con successo la prova sull’intera linea 1, alimentato dalla linea aerea, elettrificata interamente giovedì scorso. Tanti i cittadini che hanno visitato il mezzo.

-

“Un successo”. Così il Comune ha definito la prova sull’intera linea 1 del tram, alimentato dalla linea aerea elettrificata interamente giovedì scorso, che si è svolta ieri. Il tracciato della linea 1 è lungo 7,5 chilometri con 14 fermate (capolinea compresi). Il viaggio è stata effettuato a bassa velocità (5 chilometri all’ora) per garantire il presidio degli attraversamenti e la sicurezza del personale impegnato nella prova.

Ad attendere il tram a Santa Maria Novella il vicesindaco Beppe Matulli, il presidente del Quartiere 1 Stefano Marmugi e molti cittadini che hanno potuto visitare il convoglio nel suo aspetto finale, ovvero quello che effettuerà il servizio di linea. Le sue dimensioni sono: lunghezza 32 metri (articolato in cinque moduli collegati permanentemente), larghezza 2,40 (lo standard italiano), altezza 3,40 metri (senza pantografo). I posti a sedere sono 42 cui vanno aggiunti i 4 posti per disabili su sedia a ruote , il doppio rispetto agli altri tram italiani. Altra particolarità del tram fiorentino, realizzato da AnsandoBreda, è il colore: rosso e alluminio.

Alle 11, come da programma, il tram è partito da Santa Maria Novella per arrivare intorno alle 11.45 alla fermata di piazza Batoni. Qui il mezzo si è fermato dando la possibilità ai numerosi cittadini presenti di salire. Oltre al vicesindaco, era presente il presidente del Quartiere 4 Giuseppe D’Eugenio. Una volta finite le visite, il tram ripartito alla volta del deposito di Scandicci.

Ultime notizie