La proposta per il concorso europeo sui temi della Festa della Toscana è stata approvata all’unanimità dalla commissione speciale Europa del consiglio regionale della Toscana. Il concorso, ideato per misurare “idee e cultura del lavoro” facendo leva su “un’esperienza personale”, è riservato agli studenti toscani e comunitari. Il “Concorso Europeo, cultura del lavoro fra tradizione e innovazione” chiamerà infatti gli studenti di scuole di ogni ordine e grado della Toscana e dei Paesi comunitari a misurarsi su “esperienze nell’ambito della cultura del lavoro”.

Gli studenti parteciperanno alla gara con un’espressione libera (letteraria, artistica, fotografica, cortometraggio, ecc…) o anche con una produzione multimediale: gli elaborati saranno poi ospitati su un apposito sito web e giudicati da una giuria composta dall’ufficio di presidenza del Consiglio e dai commissari della speciale Europa. La commissione ha deciso, proprio per assicurare il respiro europeo all’iniziativa, di avvalersi di particolari canali di diffusione per rendere nota l’iniziativ, che sarà presentata ufficialmente durante la Festa della Toscana (30 novembre).

“Chiederemo la collaborazione degli uffici provinciali scolastici – ha spiegato il presidente Maurizio Dinelli – e abbiamo intenzione di attingere alla rete dei gemellaggi dei Comuni e delle Province toscane e all’AICCRE, l’associazione italiane per il consiglio dei comuni e delle regioni d’Europa”. Tra gli scopi del concorso, infatti, c’è anche quello di favorire, fra i giovani, la conoscenza “di cosa offre il mercato europeo”.