I temi spazieranno dal fenomeno del bullismo nelle scuole al disagio psiclogico dei bambini stranieri, dai programmi televisivi per minori alle difficoltà dei genitori di bambini disabili; si parlerà anche di ricerca del benessere e del successo scolastico.

Il convegno sarà aperto dall’assessore alla pubblica istruzione Daniela Lastri e verterà su “temi legati all’apprendimento e agli aspetti emotivi e comportamentali coinvolti nell’attività didattica “, come ha ricordato lo stesso assessore. “ E’ necessario riflettere “, ha proseguito, “ sulla scuola di oggi, dove la complessità educativa richiede ai docenti l’acquisizione di competenze e metodologie sempre più costruite sui quotidiani bisogni degli alunni sia in situazioni di normalità che di vulnerabilità “.

E’ prevista, inoltre, la partecipazione dei maggiori studiosi di psicologia di diverse Università italiane e di ricercatori stranieri.

A conclusione del convegno sarà assegnato un premio alla carriera a Guido Petter per il suo fondamentale contributo offerto a chi lavora nel settore scolastico.

Il convegno è organizzato dalle riviste Psicologia e Scuola, La Vita Scolastica e Scuola dell’Infanzia edite dal Gruppo Giunti e in collaborazione con il Cred ( Centro Risorse Educative e Didattiche ), servizio dell’assessorato e della pubblica amministrazione.