venerdì, 18 Settembre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Un monumento per i lucchetti

Un monumento per i lucchetti

monumento per i lucchetti dell'amore

-

A Firenze e’ tornata la moda dei lucchetti dell’amore. Gli innamorati scrivono le proprie iniziali o un messaggio d’amore sul lucchetto, poi lo chiudono e gettano la chiave in Arno per sugellare il proprio amore.

Dopo i lucchetti attaccati alla grata della statua di Benvenuto Cellini sul Ponte Vecchio nel 2005, quest’estate i simboli delll’amore sono stati attaccati agli anelli d’acciaio delle catene dei dissuasori di sosta che separano la terrazzina che affaccia sull’Arno davanti al cortile degli Uffizi sul Lungarno Caterina, ma sono stati rimossi in agosto, così come previsto dalle nuove norme del regolamento di polizia municipale che vietano di “”collocare su muri, lampioni, recinzioni, barrire di protezione ai monumenti o altri elementi di arredo urbano oggetti ricordo, fotografie, manifesti” (art. 4).

Giovanni Donzelli, consigliere comunale di An e presidente nazionale di Azione giovani, hai presentato una proposta per la creazione di “un monumento nuovo da posizionare nel centro storico e nelle vicinanze del fiume Arno, moderno e dedicato all’ amore, dove sia prevista la possibilità di poter chiudere liberamente i lucchetti”

“Probabilmente di eterno in questi amori adolescenziali c’è ben poco – ha spiegato Donzelli – ma è bello lasciare la possibilità a quei ragazzi di crederci, è una bella manifestazione spontanea che deve essere incoraggiata, senza provocare danni a monumenti storici e senza “uccidere” la poesia limitando la possibilità di attaccare i lucchetti solo ai dissuasori. L’energia infinita degli amori adolescenziali merita un monumento dedicato al sogno e all’amore”

“Tale usanza – come ha ricordato Donzelli – era stata ripresa spontaneamente anche in altri città, tanto da apparire in libri e film di largo gradimento. Come nel caso di Ponte Milvio a Roma citato nel libro e nel film di Moccia. In ogni angolo del centro storico nelle vicinanze dell’Arno si sono visti lucchetti appesi: dai dissuasori di sosta ai cartelli stradali, dai monumenti ai lampioni”.

Secondo l’esponente del centrodestra è “importante sia incoraggiare i giovani ai buoni sentimenti e a credere nell’amore eterno, quanto la salvaguardia di monumenti e del decoro della nostra città”.


 

Ultime notizie

95 mila confezioni di materiale per la scuola donate nei Coop.fi

Successo per la raccolta straordinaria di materiale scolastico organizzata nei supermercati di Unicoop Firenze

Anche Unicoop Firenze sostiene Corri la Vita

La spesa di frutta e verdura Vivi Verde sostiene la lotta al tumore al seno

Tempo determinato e Covid: proroga senza causale, le regole per il rinnovo

Fino a quando dura la "proroga speciale" introdotta dal decreto agosto, qual è il numero limite di rinnovi e la durata massima di un contratto a termine

Elezioni regionali 2020 in Toscana: come e quando si vota, la guida

Chi sono i candidati, quando si vota, come funziona il sistema elettorale: quello che c'è da sapere sulle elezioni regionali 2020 in Toscana