venerdì, 14 Maggio 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaUn nuovo ponte sull'Arno. Guarda...

Un nuovo ponte sull’Arno. Guarda come sarà

Ecco il ponte che rivoluzionerà la viabilità nell'Empolese-Valdelsa, collegando Empoli e Montelupo. L'opera accompagna la realizzazione di una nuova strada tra la provinciale 106 nel comune di Capraia e Limite e la statale 67, nel comune di Empoli. Che alleggerirà tutto il traffico della zona.

-

 

Ecco il ponte che rivoluzionerà la viabilità nell’Empolese-Valdelsa, collegando Empoli e Montelupo. L’opera accompagna la realizzazione di una nuova strada tra la provinciale 106 nel comune di Capraia e Limite e la statale 67, nel comune di Empoli. E che alleggerirà tutto il traffico della zona.

VIABILITA’. La nuova strada passerà per l’abitato di Fibbiana, frazione di Montelupo Fiorentino. Il percorso viario avrà caratteristiche di una strada extraurbana secondaria ad una singola corsia di marcia per direzione (di 3,75 metri, più una banchina di 1,50 metri). Inoltre parte di questo tracciato stradale andrà a costituire l’argine della cassa di espansione.

TRAFFICO. “Questo nuovo ponte – commenta la Vicepresidente Laura Cantini – consente una riqualificazione di tutto il sistema viario. Si tratta di un’opera importante che alleggerirà i flussi di traffico, a vantaggio non solo di Montelupo, bensì porterà benefici a tutta la zona dell’empolese, che rappresenta un distretto importantissimo della provincia di Firenze”.

CONCORSO. Oggi la presentazione dei tre finalisti del concorso di idee avviato dalla Provincia. Da questo momento partirà la ricerca vera e propria dei finanziamenti per la realizzazione del progetto che coinvolgerà la Provincia di Firenze e i Comuni interessati, ma avrà anche bisogno di altre risorse. Il progetto del nuovo ponte, che è stato oggetto del concorso, prevede l’attraversamento del fiume Arno in posizione baricentrica rispetto ai due ponti esistenti di Empoli e di Montelupo Fiorentino. “L’intervento si è reso necessario a seguito del forte sviluppo residenziale e produttivo del territorio dell’Empolese Valdelsa – aggiunge Laura Cantini –  e rappresenta di fatto un collegamento diretto tra la FiPiLi e tutti i territori posti sulla riva destra dell’Arno”.

{phocagallery view=category|categoryid=41|limitstart=0|limitcount=0}

Ultime notizie