lunedì, 10 Maggio 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaUn progetto per i disoccupati

Un progetto per i disoccupati

-

È stato presentato oggi, mercoledì 3 settembre, il programma P.A.R.I., Progetto d’Azione per il re-inserimento dei lavoratori svantaggiati, a cui la provincia di Firenze ha aderito con l’assessorato alle politiche del lavoro. Si tratta di un bando, promosso dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e da Italia Lavoro, per promuovere azioni combinate di politiche attive del lavoro e politiche di sostegno al reddito, finalizzate al reimpiego dei lavoratori svantaggiati.

“E’ uno strumento importante per agevolare l’occupazione di una fascia di lavoratori in difficoltà – ha detto l’assessore provinciale al lavoro, Stefania Saccardi – come le donne disoccupate over 35 anni e uomini disoccupati over 50 anni. Proprio per sostenere le categorie meno avvantaggiate la provincia di Firenze, da agosto 2008, ha pubblicato un avviso pubblico del Programma PARI rivolto a tutti quei datori di lavoro che manifesteranno l’esigenza di ampliare il proprio organico”.

Il bando prevede un incentivo all’assunzione con  l’erogazione di un contributo pari a 4.500 euro per le imprese che assumono lavoratori a tempo indeterminato, full-time (pari o superiore a 30 ore settimanali) oppure part-time, purché non inferiore a 24 ore settimanali.

Per ogni soggetto inserito sarà possibile prevedere una dote formativa per la qualificazione. In particolare, una dote formativa di mille euro per ogni soggetto (donne over 35 e uomini over 50) assunto a tempo indeterminato; una dote formativa di 2.500 euro per ogni soggetto (disoccupati o inoccupati non percettori di indennità e sussidi legati allo stato di disoccupazione aderenti ai precedenti bandi del progetto Programma P.A.R.I.) assunto a tempo indeterminato; una dote formativa di 3 mila euro per ogni soggetto (iscritto nelle liste di mobilità ai sensi della Legge 223/91 della Provincia di Firenze dal 01/12/2007) assunto a tempo indeterminato.

“Il progetto – ha spiegato Sergio Camiciottoli, responsabile territoriale Umbria – Toscana di Italia Lavoro – prevede un finanziamento di 146 mila euro per le assunzioni dei lavoratori e di 122 mila euro per la formazione dei lavoratori assunti. Il programma P.A.R.I., inoltre, prevede degli sgravi contributivi per le aziende che assumono disoccupati o lavoratori in mobilità. Obiettivo, dunque, è quello di ricollocare le categorie svantaggiate del mondo del lavoro, malgrado questo non sia affatto facile”.

Possono presentare domanda tutti i datori di lavoro che hanno sede legale o unità operativa locale presenti sul territorio della provincia di Firenze, compreso il circondario empolese valdelsa.

Gli stessi datori di lavoro, a seguito dell’adesione all’avviso pubblico, saranno contattati dal Centro per L’impiego e da Italia Lavoro e sarà offerta loro una consulenza sulle agevolazioni e le migliori forme contrattuali per le assunzioni, previste dalle disposizioni vigenti e ritenute più vantaggiose.

Il Bando è reperibile in Internet nel sito della Provincia di Firenze  alla sezione lavoro. La Domanda di adesione al Progetto, redatta su apposito formulario, potrà essere presentata o inviata dalle imprese interessate all’amministrazione provinciale di Firenze, Archivio Generale Via Ginori, 10 – 50123 Firenze.

La scadenza per la presentazione delle domande inizialmente fissata per il 30 settembre 2008, è stata prorogata al 30 novembre 2008.

Informazioni possono essere richieste all’indirizzo di posta elettronica [email protected], o telefonando ai numeri 055/27.60.131-114-115.

 

Ultime notizie