giovedì, 3 Dicembre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Un progetto per i disoccupati

Un progetto per i disoccupati

-

È stato presentato oggi, mercoledì 3 settembre, il programma P.A.R.I., Progetto d’Azione per il re-inserimento dei lavoratori svantaggiati, a cui la provincia di Firenze ha aderito con l’assessorato alle politiche del lavoro. Si tratta di un bando, promosso dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e da Italia Lavoro, per promuovere azioni combinate di politiche attive del lavoro e politiche di sostegno al reddito, finalizzate al reimpiego dei lavoratori svantaggiati.

“E’ uno strumento importante per agevolare l’occupazione di una fascia di lavoratori in difficoltà – ha detto l’assessore provinciale al lavoro, Stefania Saccardi – come le donne disoccupate over 35 anni e uomini disoccupati over 50 anni. Proprio per sostenere le categorie meno avvantaggiate la provincia di Firenze, da agosto 2008, ha pubblicato un avviso pubblico del Programma PARI rivolto a tutti quei datori di lavoro che manifesteranno l’esigenza di ampliare il proprio organico”.

Il bando prevede un incentivo all’assunzione con  l’erogazione di un contributo pari a 4.500 euro per le imprese che assumono lavoratori a tempo indeterminato, full-time (pari o superiore a 30 ore settimanali) oppure part-time, purché non inferiore a 24 ore settimanali.

Per ogni soggetto inserito sarà possibile prevedere una dote formativa per la qualificazione. In particolare, una dote formativa di mille euro per ogni soggetto (donne over 35 e uomini over 50) assunto a tempo indeterminato; una dote formativa di 2.500 euro per ogni soggetto (disoccupati o inoccupati non percettori di indennità e sussidi legati allo stato di disoccupazione aderenti ai precedenti bandi del progetto Programma P.A.R.I.) assunto a tempo indeterminato; una dote formativa di 3 mila euro per ogni soggetto (iscritto nelle liste di mobilità ai sensi della Legge 223/91 della Provincia di Firenze dal 01/12/2007) assunto a tempo indeterminato.

“Il progetto – ha spiegato Sergio Camiciottoli, responsabile territoriale Umbria – Toscana di Italia Lavoro – prevede un finanziamento di 146 mila euro per le assunzioni dei lavoratori e di 122 mila euro per la formazione dei lavoratori assunti. Il programma P.A.R.I., inoltre, prevede degli sgravi contributivi per le aziende che assumono disoccupati o lavoratori in mobilità. Obiettivo, dunque, è quello di ricollocare le categorie svantaggiate del mondo del lavoro, malgrado questo non sia affatto facile”.

Possono presentare domanda tutti i datori di lavoro che hanno sede legale o unità operativa locale presenti sul territorio della provincia di Firenze, compreso il circondario empolese valdelsa.

Gli stessi datori di lavoro, a seguito dell’adesione all’avviso pubblico, saranno contattati dal Centro per L’impiego e da Italia Lavoro e sarà offerta loro una consulenza sulle agevolazioni e le migliori forme contrattuali per le assunzioni, previste dalle disposizioni vigenti e ritenute più vantaggiose.

Il Bando è reperibile in Internet nel sito della Provincia di Firenze  alla sezione lavoro. La Domanda di adesione al Progetto, redatta su apposito formulario, potrà essere presentata o inviata dalle imprese interessate all’amministrazione provinciale di Firenze, Archivio Generale Via Ginori, 10 – 50123 Firenze.

La scadenza per la presentazione delle domande inizialmente fissata per il 30 settembre 2008, è stata prorogata al 30 novembre 2008.

Informazioni possono essere richieste all’indirizzo di posta elettronica [email protected], o telefonando ai numeri 055/27.60.131-114-115.

 

Ultime notizie

Quanti contagiati oggi in Italia: scendono i ricoveri ma aumentano i morti

I dati del 2 dicembre sui nuovi casi di coronavirus: quanti contagiati da Covid-19 ci sono oggi in Italia?

Il Reporter dicembre 2020

La pandemia poteva offrire l’occasione per far conoscere anche al grande pubblico questa vertigine, per mostrare che un po’ di conoscenza scientifica aggiunge un livello di profondità ulteriore alla complessa bellezza della vita.

Bonus collaboratori sportivi dicembre: come richiedere l’indennità

Arriva la sesta "mensilità" per atleti, tecnici e lavoratori amministrativi delle società sportive. Come funziona la domanda per l'indennità, cosa fare la prima volta e a cosa stare attenti se si è già ricevuto il bonus

Innovazione, l’Università di Firenze lancia un master in trasformazione digitale

Si chiama "Digital Transformation. Progettare e gestire l’innovazione" il master al via all'Università di Firenze