venerdì, 22 Ottobre 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaUna nuova auto ''verde'' per...

Una nuova auto ”verde” per il Comune di Firenze

A distanza di pochi mesi dalla firma del protocollo per lo sviluppo della mobilità elettrica e sostenibile in città, il comune ha ricevuto una nuova auto ''verde'' e alcune aziende del territorio si sono dotate di 24 veicoli elettrici.

-

Aumenta la mobilità elettrica e sostenibile in città: il comune di Firenze ha ricevuto una nuova auto ”verde”. Oggi la consegna di una Renault Fluence all’amministrazione e 24 veicoli elettrici ad aziende del territorio

AUTO VERDI. A distanza di pochi mesi dalla firma del protocollo per lo sviluppo per lo sviluppo della mobilità elettrica e sostenibile, un’alternativa di spostamento, il Comune ha ricevuto in regalo da Renault una macchina ”verde” e alcune aziende del territorio si sono dotate di 24 veicoli elettrici. Gli sviluppi del protocollo sono stati presentati a Palazzo Vecchio dal sindaco Matteo Renzi e da James Bousquet, presidente di Renault Italia.

LA CONSEGNA. Nell’occasione si è svolta la consegna ufficiale di 24 veicoli elettrici Renault acquistati da aziende fiorentine: Speedy Florence si è dotata di 15 Renault Twizy e 4 Renault Kangoo Z.E. per il proprio servizio di consegna della corrispondenza. Orion ha scelto un Renault Kangoo Z.E. per effettuarvi un allestimento ambulanza con un sistema di sanificazione. Rari Nates Florentia si è dotata di una Renault Twizy per lo spostamento cittadino degli atleti e Max Fruit ha acquistato un Renault Kangoo Z.E. per le proprie consegne in centro città. Infine McDonald’s, oltre a dotarsi di 2 Renault Twizy, ha anche messo a disposizione le aree esterne dei propri ristoranti in città per istallare colonnine di ricarica.

IN COMUNE. Renault ha consegnato al sindaco Renzi una Renault Fluence Z.E., che potrà essere usata per gli spostamenti dell’amministrazione, ed una Renault Twizy che il Comune potrà utilizzare per un periodo determinato a supporto delle proprie attività di sensibilizzazione alla mobilità elettrica e ad uno sviluppo sostenibile.

IL SINDACO. “Abbiamo dimostrato – ha sottolineato il sindaco Renzi – che questo protocollo non è rimasto lettera morta, ma invece diventato un’occasione per impegnarsi concretamente ed andare avanti. Questo vale per l’amministrazione, perché continua a perseguire le politiche di una sempre più diffusa mobilità elettrica, in linea con gli obiettivi europei, ma vale anche per le aziende, che stanno valutando la bontà delle nostre azioni e quindi ci seguono in questa strada”.

BOUSQUET. “Firenze si conferma un modello di riferimento nell’ambito della strategia di Renault di fare dei veicoli elettrici una soluzione di mobilità reale e diffusa in ambito urbano – ha affermato Bousquet -. La mobilità elettrica è per Renault oggi una realtà concreta: tre nostri modelli 100% elettrici sono ormai sul mercato, pronti a risponde e alle esigenze di quegli automobilisti che con noi condividono la sensibilità e la fiducia in una forma di mobilità più sostenibile, e pronti a tradurre sulle strade gli impegni delle amministrazioni che come quella di Firenze ne promuovono lo sviluppo”.

Ultime notizie