sabato, 17 Aprile 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaVaccino Covid, prime dosi in...

Vaccino Covid, prime dosi in Europa il 27 dicembre: a chi spetta in Italia

Le prime dosi di vaccino anti Covid della Pfizer somministrate in tutta Europa il 27 dicembre: in arrivo anche in Italia, a chi spetta?

-

Le prime dosi di vaccino anti Covid saranno somministrate in Europa il 27 dicembre: quello del “Vaccine Day” sarà il vaccino prodotto dalla Pfizer, in arrivo anche in Italia dove ci si prepara all’inizio della campagna di distribuzione. A chi spetta la prima dose di vaccino?

Vaccino Covid, l’Europa parte il 27 dicembre con il “Vaccine Day”

Ad anticipare la data del 27 dicembre come quella di inizio della somministrazione del vaccino anti Covid in Europa è stato il ministro della Salute tedesco Jens Spahn. Come riporta il quotidiano britannico The Guardian, “In Germania cominceremo, se l’approvazione arriverà come previsto, dal 27 dicembre”, ha detto prima di un incontro con la cancelliera tedesca Angela Merkel e alcuni dirigenti della BioNTech, l’azienda tedesca di biotecnologia e biofarmaceutica che ha sviluppato il vaccino insieme a Pfizer. “Gli altri paesi dell’Unione Europea – ha aggiunto – intendono essere pronti per partire e partire effettivamente dal 27 dicembre

L’approvazione del vaccino Pfizer – BioNTech è attesa per il 23 dicembre, o comunque prima di Natale.

Vaccino Covid, a chi spetta in Italia

In Italia sono in arrivo 1.833.975 dosi prodotte dalla Pfizer per la prima sessione di vaccinazione, prevista per metà gennaio.

Una fase durante la quale è già chiaro a chi spetta il vaccino anti Covid: sarà riservato a medici, operatori sanitari e sociosanitari, personale operante nei presidi ospedalieri, pubblici e privati, ospiti e personale delle residenze per anziani. È quanto stabilisce il Piano Vaccini approvato dal governo e dalle regioni. I vaccini saranno distribuiti in misura pari al 90% delle richieste che le stesse regioni hanno presentato al governo, prevedendo che non sarà il 100% degli aventi diritto a chiedere di vaccinarsi.

Il Vaccine day del 27 dicembre sarà una giornata soprattutto simbolica. Verranno somministrate poche migliaia di dosi in contemporanea in tutti i paesi d’Europa, quasi come buon auspicio per l’anno nuovo, prima che la campagna di vaccinazione di massa possa partire dopo un paio di settimane.

Ultime notizie