domenica, 20 Giugno 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaL’adesione alla campagna vaccinale anti-Covid...

L’adesione alla campagna vaccinale anti-Covid in Toscana: i dati

Toscana tra le regioni più virtuose per la campagna vaccinale contro il Covid-19, alta anche l'adesione da parte del personale sanitario: tutti i dati sul vaccino e il punto della situazione

-

La campagna vaccinale continua spedita: in Toscana è buona l’adesione al vaccino anti-Covid da parte degli operatori sanitari, ora c’è una nuova tranche del siero Pfizer-Biontech e il sistema di prenotazione online gestito dalla Regione riparte con un boom di richieste. Dopo i ritardi nelle consegne da parte della casa farmaceutica tedesca, adesso sono arrivate altre 20 mila dosi (20.475 per l’esattezza) che andranno anche ai medici di famiglia. Intanto la Regione Toscana ha attivato un sito dove sono conoscere i dati aggiornati in tempo reale sulla situazione della campagna vaccinale anti-Covid-19, un portale che si affianca al report nazionale.

L’adesione al vaccino anti-Covid in Toscana e la situazione ad oggi

La Toscana è tra le regioni più virtuose in Italia per la campagna vaccinale sul Covid: al momento è prima per la percentuale di dosi somministrate, in base alla quantità consegnata da Pfizer-Biontech, e settima se si guarda il totale delle persone fin qui immunizzate. Tra una decina di giorni è previsto l’arrivo anche della prima partita del vaccino di Moderna, il secondo ad essere stato autorizzato in Europa e in Italia. In Toscana sulle 52.295 dosi disponibili ne sono state iniettate più della meta, il 59,9%, ossia 31.349 vaccini. 12 i punti di somministrazione individuati sul territorio regionale in tutte e 10 le province.

In Toscana, dicono i numeri della regione, l’80% delle dosi del vaccino contro il Covid sono state inoculate a operatori sanitari e socio-sanitari, mentre il 19% è andato agli ospiti delle Rsa, per un totale di 5.962 anziani vaccinati. La fascia di età più interessata dalla campagna al momento è quella tra i 50 e i 59 anni, seguono i 40enni e poi i 30enni.

Dove tenere consultare i dati sull’adesione alla campagna vaccinale toscana contro il Covid-19

La Regione Toscana ha deciso di rendere trasparenti i dati sull’andamento delle somministrazioni del vaccino anti-Covid sul territorio attivando un portale dove sono riportati tutti i numeri aggiornati, dal 27 dicembre scorso (giorno dell’inizio della campagna di immunizzazione) fino a oggi.

All’indirizzo vaccinazioni.sanita.toscana.it è possibile consultare il numero totale dei vaccinati in Toscana, quelli che sono stati sottoposti alla somministrazione nell’ultima settimana e nell’ultimo mese, anche con il grafico per vedere l’andamento nel tempo. E poi il dettaglio delle iniezioni fatte nelle residenze sanitarie assistite, il confronto tra le vaccinazioni di ieri e di oggi, la percentuale di vaccini in Rsa. Qui invece i dati nazionali sulla campagna vaccinale.

La prenotazione, quando farla

Attivo anche il sito prenotavaccino.sanita.toscana.it: la prenotazione per il siero anti-Covid riguarda però in questa prima fase solo categorie specifiche della popolazione, in particolare chi lavora in ospedale (personale sanitario e non), medici di famiglia, volontari impegnati nei servizi di emergenza-urgenza, il personale delle Rsa e gli ospiti. Le prenotazioni vengono sbloccate via via che sono disponibili nuove dosi.

Secondo il cronoprogramma attuale, la fase 1 della vaccinazione anti-Covid in Toscana dovrebbe concludersi entro il 20 febbraio: entro fine gennaio è prevista la fine della somministrazione della prima dose in ospedali e Rsa, e poi entro i successivi 20 giorni saranno terminati i richiami per completare l’immunizzazione. A quel punto potrà iniziare la campagna tra gli over 80, a seguire chi ha tra i 60 e gli 80 anni, i malati cronici, le categorie professionali e infine tutti gli altri.

Ultime notizie