martedì, 22 Settembre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Vagni, "l'esercito sa dov'è"

Vagni, “l’esercito sa dov’è”

L'esercito filippino saprebbe con certezza il luogo in cui è tenuto ostaggio Eugenio Vagni, l'operatore della Croce rossa internazionale rapito dai ribelli, ma non può svelarlo "per motivi di sicurezza": lo ha detto il capo delle forze armate di manila, il generale Victor Ibrado.

-

L’esercito di Manila saprebbe (e con certezza) dove si trova Eugenio Vagni, l’operatore della Croce rossa internazionale originario di Montevarchi rapito da tempo nelle Filippine.

“Ma non posso svelarlo per motivi di sicurezza”, ha aggiunto il capo delle Forze armate, il generle Victor Ibrado. Ibrado ha poi spiegato che “alcune informazioni provengono dalla popolazione locale“.

Secondo le sue parole, Vagni “è ancora nella provincia di Sulu, dove continuano le operazioni militari” per liberare l’ostaggio che soffre di ernia e ha difficoltà a camminare.

Ultime notizie

Il nuovo consiglio regionale della Toscana: tutti gli eletti

Il nuovo consiglio regionale della Toscana: 24 seggi alla maggioranza, 16 all'opposizione: eletti e preferenze

Elezioni regionali Toscana, risultati e preferenze ai candidati di Firenze 1

Iacopo Melio fa il record di preferenze, seguono Giachi e Vannucci. I risultati e le preferenze ai candidati della circoscrizione Firenze 1

Giani e i risultati delle regionali: “Ha vinto la Toscana”

Un discorso con al centro la Toscana: Giani sceglie di parlare soprattutto della sua regione, con pochi riferimenti alla politica nazionale. "Sarò sindaco tra i sindaci", dice il candidato del centrosinistra

Referendum 2020: affluenza alle urne ore 15, percentuale definitiva votanti

I dati sull'affluenza al referendum 2020 sul taglio dei parlamentari. Dove si è votato di più e dove di meno