Proseguono i controlli a tappeto in tutta Firenze da parte delle forze dell'ordine e della polizia municipale per far rispettare il Patto per la notte. A finire nei guai questa volta è stato un minimarket in Oltrarno, il cui titolare è stato sorpreso a vendere birra a un minorenne. Per lui è subito scattata la sanzione di 1000 euro e la sospensione dell'attività.

La violazione dell'ordinanza

Erano passate le 22, e quindi scattato il divieto per la vendita di alcolici, così come previsto dal Patto per la notte, quando la polizia municipale ha sorpreso il rivenditore di un minimarket a vendere 2 lattine di birra a un minorenne. La municipale è subito intervenuta sanzionando il rivenditore dell'Oltrarno con una multa di 1000 euro e imponendo la sospensione di 2 giorni dell'attività, per la violazione del divieto. Inoltre, è stata applicata un'ulteriore sanzione di 333 euro per vendita di alcolici a minore.

l'aggravante della recidiva

Successivamente, attraverso un'ulteriore ricerca, attraverso i verbali della Questura è emerso che il minimarket aveva già commesso la stessa violazione nel 2013. Questo ha portato alla chiusura per altri 3 giorni dell'attività, che vanno a sommarsi ai 2 già imposti allo stesso minimarket.