sabato, 19 Settembre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Vendeva libri e giocattoli davanti...

Vendeva libri e giocattoli davanti a una scuola, multato per cinquemila euro

Vendita abusiva di libri e giochi di fronte alla scuola Vittorio Veneto, pronto l'intervento della polizia municipale allertata dai genitori, anche via Twitter.

-

Una vendita salata… per il venditore.

IL BANCHINO. Vendeva libri per bambini e giocattoli di fronte alla scuola Vittorio Veneto senza – spiega Palazzo Vecchio – alcuna autorizzazione. Questa mattina, venerdì 11 gennaio, l’intervento della polizia municipale che ha sequestrato la merce multando il titolare della ditta che aveva organizzato la vendita. L’intervento è stato predisposto dopo le segnalazioni arrivate sia ai vigili che via twitter a @comunefi, l’account del Comune di Firenze sul social network. Giovedì 10 gennaio era apparso un volantino che pubblicizzava la vendita in programma per questa mattina. Alcuni genitori hanno informato la polizia municipale, presente di fronte alla scuola negli orari di entrata e uscita cui si sono aggiunte le segnalazioni di altri su twitter, prontamente girate ai vigili.

LA MULTA. Gli agenti hanno quindi interrotto l’attività di vendita, effettuata predisponendo una sorta di banco abusivo con le scatole piene di libri e giochi. La merce è stata sequestrata e il titolare della ditta si è visto presentare una multa da 5.000 euro per vendita senza autorizzazione con occupazione abusiva di suolo pubblico. Sono in corso accertamenti sulla regolarità della posizione lavorativa del giovane che effettuava materialmente la vendita.

Ultime notizie

La Rondine di Puccini al Teatro del Maggio musicale fiorentino

Molte accortezze anti-Covid, ma ancora tanta voglia di fare spettacolo. Al Maggio torna un titolo riscoperto del repertorio pucciniano

Il concerto dei Bowland a Villa Bardini (in streaming)

Un'esibizione speciale che sarà trasmessa sui social. Lattexplus lancia un nuovo progetto che lega insieme musica e location esclusive

Tessera elettorale smarrita o piena: cosa fare per ritiro, cambio o rinnovo

Persa, danneggiata o rubata: la procedura da seguire per richiedere il documento essenziale al momento del voto