sabato, 6 Marzo 2021
Home Sezioni Cronaca & Politica Venerdì sciopero, bus di nuovo...

Venerdì sciopero, bus di nuovo a rischio

Venerdì 28 febbraio sono stati indetti uno sciopero di 24 ore da parte dell'esecutivo provinciale Cobas, con adesione della Rsu Ataf, e uno sciopero di 8 ore da parte della segreteria provinciale Uil Trasporti. Ecco gli orari a rischio.

-

Venerdì sciopero, autobus di nuovo a rischio in città.

SCIOPERO. Venerdì 28 febbraio, in adesione allo sciopero regionale di 24 ore indetto da U.S.B. Lavoro Privato, Cobas Lavoro Privato e Slai Cobas, e allo sciopero regionale di 8 ore indetto dalla Segreteria Regionale Uil Trasporti, l’esecutivo provinciale Cobas lavoro privato e la Rsu aziendale da un lato, e la segreteria provinciale di Firenze Uil Trasporti dall’altro, hanno indetto due distinte azioni di sciopero che si terranno, per quanto riguarda Ataf, con le seguenti modalità:

Movimento (servizio bus):      

Inizio servizio – 06.00
09.15 -11.45
15.15 – fine servizio (fascia in coincidenza della quale – per l’esattezza dalle 15.15 alle 23.15 – è inglobato lo sciopero regionale Uil Trasporti).

Operai ed Impiegati:  

Intero turno di lavoro.

Ultime notizie

Toscana zona rossa o arancione: il colore della prossima settimana (8-14 marzo)

Per Pistoia e Siena probabile la conferma delle restrizioni, Empoli e Arezzo rischiano il cambio di colore. E ora si sa se la Toscana sarà zona rossa o arancione la prossima settimana (8-14 marzo)

Fiorentina, contro il Parma è una gara da ultima spiaggia

Senza Ribery un vero e proprio spareggio tra pericolanti. Ballottaggio tra Eysseric e Callejòn: le probabili formazioni di Fiorentina - Parma

A Firenze laboratori di circo e teatro per bambini, ragazzi e adulti (gratis)

Gli appuntamenti del progetto "Fuori centro - Racconti urbani", un programma di laboratori di circo, teatro e narrazione dedicato a bambini, ragazzi e adulti nei quartieri periferici di Firenze. Tutto gratis

A che ora è il coprifuoco anticipato: l’ipotesi per il nuovo Dpcm

Il governo Draghi pensa a un nuovo Dpcm da far entrare in vigore quando la situazione dei ricoveri diventerà critica: a che ora sarà anticipato il coprifuoco