lunedì, 2 Agosto 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaVerifiche ai pronto soccorso

Verifiche ai pronto soccorso

Veriche sulla qualità dei pronto soccorso sul territorio della Toscana,

-

I Pronto soccorso degli ospedali toscani tornano sotto la lente. Dopo le visite “a sorpresa” dell’assessore per il diritto alla salute Enrico Rossi, queste fondamentali strutture sanitarie verranno passate al pettine fitto dai ricercatori del Laboratorio Management e sanità della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa.

Saranno gli stessi pazienti a esprimere le proprie valutazioni sul servizio che hanno sperimentato, fornendo così alle Asl un prezioso materiale per individuare e quindi correggere i punti critici e le disfunzioni segnalate e migliorare complessivamente il funzionamento dei Pronto Soccorso. La modalità scelta dall’assessorato per il diritto alla salute e dal MeS è quella dell’indagine telefonica. I partecipanti verranno contattati proprio nei Pronto Soccorso.

A partire da lunedì 22 settembre fino al 12 ottobre, al momento del triage, ai pazienti maggiorenni che verranno visitati al Pronto Soccorso generale e all’ambulatorio per codici a bassa priorità verrà consegnato e fatto compilare un modulo in cui si spiegano caratteristiche e scopi dell’indagine. I documenti consegnati conterranno indicazioni riguardanti la tutela della Privacy, la comunicazione delle modalità dell’indagine di soddisfazione in corso, un modulo in cui l’utente deve segnalare la sua disponibilità o la non disponibilità ad essere contattato in seguito telefonicamente dal Laboratorio per una “intervista”.

L’assessorato per il diritto alla salute e il MeS si augurano una adesione massiccia, perchè l’indagine di gradimento rappresenta per i cittadini l‘occasione per esprimersi liberamente su un aspetto di grande rilievo del servizio sanitario e per contribuire direttamente al suo miglioramento.

Ultime notizie