giovedì, 28 Gennaio 2021
Home Sezioni Cronaca & Politica Via al car sharing... per...

Via al car sharing… per gli studenti

Fiat ha promosso, in collaborazione con l'Università di Pisa, il progetto ''Fiat likes U'', con lo scopo di sensibilizzare i giovani nei confronti dell’ambiente e promuovere un atteggiamento responsabile di guida sicura.

-

Fiat ha promosso, in collaborazione con l’Università di Pisa, il progetto ”Fiat likes U”, con lo scopo di sensibilizzare i giovani nei confronti dell’ambiente e promuovere un atteggiamento responsabile di guida sicura. 

MODALITA’. Fino al 16 dicembre, gli universitari avranno a disposizione quattro auto, due 500 e due Panda, che potranno usare gratuitamente per 24 ore, pagando solo la benzina. Al Polo Fibonacci è stato allestito uno stand per informazioni, ritiro e consegna delle auto. Già da qualche giorno è infatti possibile prenotare l’auto sul sito likesu.fiat.it, dove si possono trovare tutte le informazioni sul car sharing universitario. Guidando una delle vetture messe a disposizione, è possibile inoltre partecipare al concorso “eco:Drive”: in palio una 500 L in comodato d’uso per un mese, una bicicletta FIAT e una felpa FIAT.

IL PROGETTO. Il servizio rientra nel progetto “Fiat likes U” che coinvolge otto atenei italiani con l’intento di offrire agli studenti un’opportunità per arricchire il loro percorso didattico e formativo. L’Ufficio Job Placement dell’Ateneo pisano ha seguito da vicino le varie fasi del progetto con la Fiat, tra cui il conferimento di una borsa di studio per una tesi di laurea a uno studente del corso in Marketing e ricerche di mercato. Il 4 ottobre, il progetto prevede anche una lectio magistralis di un manager Fiat ospite al dipartimento di Economia e Management.

car-sharing_studenteIL CONCORSO. Luca Cugnetto, 25 anni, laureando di Ingegneria edile, è diventato il responsabile del servizio a Pisa in quanto ”vincitore” del bando come ”Fiat Ambassador”, dopo aver superato lunghe selezioni a cui hanno partecipato centinaia di candidati. Fino alla fine del progetto Cugnetto curerà il servizio di car sharing gestendo le prenotazioni on line e accogliendo i ragazzi ogni giorno dalle 13 alle 14. Inoltre Cugnetto ha già consegnato le auto ai primi quattro ragazzi, Fabio, Paola, Lorenza e Ivan, tutti studenti fuori sede, che hanno manifestato subito la loro gioia nel poter guidare e muoversi dove vogliono, compreso il centro storico perché le auto sono dotate di permesso Ztl.

Ultime notizie

Decreto ristori 5: quando esce il testo e quando arriva in Gazzetta Ufficiale

La crisi di governo fa slittare l'approvazione e la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale. Quando esce il testo del decreto ristori 5. Le misure previste: dal bonus per lo sport al superamento dei codici Ateco per il contributo a fondo perduto

Che colore siamo oggi: zona e colori per le regioni d’Italia (28 gennaio)

Zona gialla, arancione o rossa: che colore siamo oggi (28 gennaio) nelle regioni d'Italia? La mappa e le regole per ogni zona e i territori che si candidano per il cambio di colore

Uber Eats arriva a Scandicci, Sesto, Campi e Prato (non solo a Firenze)

Dopo il successo dell'app di food delivery a Firenze, i rider di Uber Eats entrano in servizio anche a Scandicci, Sesto Fiorentino, Campi Bisenzio e Prato. Dalla pizza al sushi, ecco da quando parte la consegna a domicilio

Smart working 2021, fino a quando nella pubblica amministrazione e per i privati

Per i privati continua il lavoro agile "semplificato", mentre si pensa a una proroga in extremis per la pubblica amministrazione a febbraio: ecco fino a quando dura lo smart working