Gli interventi sono costati 800.000 euro ed hanno permesso il rifacimento della pavimentazione stradale in pietra forte e in pietra serena i marciapiedi, che sono anche stati allargati. Altri interventi hanno interessato anche i sottoservizi (acquedotto, fognatura, rete elettrica e di distribuzione del gas) e sono stati installati dissuasori di sosta a scomparsa.

Ora si prosegue con la pedonalizzazione oltre che di via Faenza anche di via Sant’Antonino, nel tratto tra via Faenza e via dell’Amorino, soprattutto per i problemi di sicurezza dovuti alla “difficile convivenza” tra veicoli e pedoni, ma anche per valorizzare la zona da un punto di vista turistico e commerciale, ampliando così la zona già pedonale del Mercato di San Lorenzo.