Domenica 6 aprile infatti, insieme ai volontari di Legambiente, sarà possibile “riprendere” la strada per correre e per giocare senza dover fare i conti con gli ingorghi. La storica giornata di festosa mobilitazione – che corona il lungo inverno della campagna “Mal’Aria” di Legambiente – contro il traffico e lo smog, è giunta alla sua quattordicesima edizione.

E’ rivolta ai bambini di tutte le età, ma anche ai genitori e ai nonni, per “riconquistare” strade e piazze, sottraendole per una domenica all’invadenza del traffico: piazze e strade sono chiuse alle auto con giochi, artisti, musica, mostre, laboratori e spettacoli teatrali.

A Bagno a Ripoli, l’iniziativa, rivolta ai bambini di tutte le età, si svolgerà al parcheggio dei Ponti che, per l’occasione, verrà chiuso alle macchine, a partire dalle 15 e fino al tramonto. Qui verranno piazzati banchini, organizzati giochi e laboratori ambientali e preparate gustose e sane merende. La compagnia “Ogamagoga” di Bagno a Ripoli allestirà uno spettacolare teatrino dei burattini. Verranno inoltre rispolverati i vecchi giochi di strada, come la campana, le bandierine, la corsa con i sacchi e, per i più piccoli, matite, pastelli a cera, gessetti colorati. I laboratori saranno fatti con materiale cartaceo riciclato e con pasta di sale.

Per domenica 6 aprile Barbara Scali, la responsabile della sezione locale che raccoglie i bambini iscritti a Legambiente nella Banda del Cigno, verrà aiutata da un gruppo di amici e animatori che, come gli scorsi anni, invaderanno l’area parcheggio e i giardini dei ponti in quella che sarà una giornata all’insegna del gioco e del divertimento, ma anche del rispetto dell’ambiente e per un uso diverso, più vivo, della strada e dell’intero paese. Tutte le informazioni per partecipare a “100 Strade per Giocare” a Bagno a Ripoli si possono chiedere telefonando alla referente Barbara Scali, al numero 339.2440913.