sabato, 4 Febbraio 2023
- Pubblicità -
HomeSezioniCronaca & PoliticaViareggio, 22 morti. Riaperta la...

Viareggio, 22 morti. Riaperta la stazione

Continua a salire numero dei morti in seguito al disastro ferroviario avvenuto lunedì notte nei pressi della stazione di Viareggio: nella notte è deceduta una donna ricoverata in gravissime condizioni a Carrara, è la ventesima vittima. Intanto, all'alba di oggi è stata riaperta la stazione.

-

- Pubblicità -

A Viareggio si cerca lentamente di tornare alla normalità, con i primi rientri nelle case e con la riapertura, da stamattina all’alba, della stazione ferroviaria, teatro – lunedì notte – della spaventosa tragedia che continua a fare morti.

Perchè il numero delle vittime del disastro ferroviario continua a crescere: i morti sono saliti a 22. E’ morta nel reparto di rianimazione dell’ospedale di Pisa la ventiduesima vittima dell’esplosione alla stazione di Viareggio. E’ una donna di 40 anni che aveva riportato ustioni al 100 per cento del corpo.

- Pubblicità -

In precedenza, era deceduto stamani, poco dopo le 10, il giovane che era stato ricoverato nel reparto di rianimazione dell’ospedale di Massa Carrara. Nella notte era morta anche una donna ricoverata in gravissime condizioni a Carrara. Come per altre delle vittime della tremenda esplosione, l’identità della donna non è stata ancora stabilita.

STAZIONE RIAPERTA

- Pubblicità -

Intanto, all’alba di oggi è stata riaperta la stazione: alle 5:54 il primo treno. Per il momento sono due su otto i binari disponibili. Oggi, infine, il Consiglio dei Ministri dichiarerà lo stato d’emergenza per l’incidente ferroviario.

La normalità, insomma, purtroppo non è ancora vicina.

- Pubblicità -

STATO DI EMERGENZA

Via libera, da parte del Consiglio dei Ministri, al decreto in cui si dichiara lo stato di emergenza per il disastro ferroviario di Viareggio.  Ma non solo: decisi anche il lutto nazionale e i funerali di Stato.

Lo stato di emergenza sarà in vigore fino al 31 dicembre 2009: nei prossimi giorni, un’ordinanza ne regolerà i contenuti. Il lutto nazionale sarà osservato lo stesso giorno dei funerali delle vittime.

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Ultime notizie

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -