Sarà un caldo fine settimana di metà giugno, quello che sta per iniziare. Qualcuno partirà per il mare, altri invece, resteranno nelle afose città dell’entroterra toscano. Ecco allora, alcune idee per trascorrere il weekend tra mercatini e bancarelle, anche sulla costa.

IN CITTA’. Per chi resta in città, sono molti gli eventi organizzati a Firenze e nelle campagne. Ecco alcune proposte.

FORTEZZA ANTIQUARIA. Come ogni terzo sabato e domenica del mese torna l’appuntamento con Fortezza Antiquaria, la fiera del piccolo antiquariato ormai tornata nella sua sede originaria, i giardini della Fortezza da Basso a Firenze. La fiera è una manifestazione di piccolo antiquariato e collezionismo che raccoglie 120 operatori provenienti da tutta Italia. Si possono trovare mobili, oggettistica, pregiati articoli da collezione, libri, stampe e tanti altri interessanti articoli di piccolo antiquariato.

RURALIA. Torna Ruralia, la 16esima edizione della fiera dell’agricoltura e delle tipicità agroalimentare organizzata in località Pratolino a Vaglia. La festa della vita e dei prodotti rurali che si svolgerà dal 15-17 giugno. Ricco come ogni anno il programma della tre giorni. Tra le principali novità spiccano l’orario di apertura, che nei giorni di venerdì e di sabato è prolungato dalle 10 alle 22 (la domenica: 10-20), e la provenienza dei prodotti in mostra, che quest’anno sono esclusivamente a km zero, provenienti dal territorio di Firenze e provincia. I più ghiotti? La salsiccia di chianina e le polpette di limousine, ma anche la frutta e la verdura freschissima dei 30 produttori del “farmer’s market”, allestito per i tre giorni. E ancora: le tipicità mugellane, primo fra tutti il tortello, e i sapori più ricercati come il fagiolo zolfino.

ETNICA. Dal 14 al 17 giugno 2012 torna a Vicchio la XV edizione di Etnica. Un festival arricchito da concerti, cene a tema, mercato etnico, librerie e mostre immerso nel centro storico, che vede la partecipazione attiva di istituzioni, associazioni, cittadini ed attività economiche a testimoniare il radicamento di Etnica nella vita del paese.

SULLA COSTA INVECE… E sulla costa, non mancano le cose da fare dopo una giornata passata sotto il sol leone di questo fine settimana. Ecco gli eventi più importanti organizzati a Livorno e Pisa.

NOTTE BLU. Il 16 e 17 giugno in tutta la provincia di Livorno brindisi con i vini del luogo, piatti tipici cucinati con i prodotti della nostra terra: dall’olio al pesce passando per l’ortofrutta, senza dimenticare la carne chianina ed altre prelibatezze locali. La Notte Blu 2012 è sempre più una festa che, oltre alla bandiere blu della Fee, celebra tutte le ricchezze della zona. Le località costiere ospiteranno gli stand delle aziende di prodotti tipici che operano nelle zone dell’entroterra. E ovviamente insieme alle esposizioni non mancheranno degustazioni e la preparazione di pietanze doc. Due giornate di concerti, mercatini, spettacoli, cene a tema, degustazioni di prodotti tipici, musei aperti, beach party, shopping, promozioni, e tanto altro con un unico denominatore comune: il colore blu delle Bandiere, del mare, del cielo e della notte.

LUMINARA DI SAN RANIERI. Come ogni anno il 16 Giugno si rinnova il suggestivo appuntamento sui Lungarni di Pisa con la Luminara di San Ranieri, una manifestazione storica nell’ambito del Giugno Pisano 2012. Secondo un’antica tradizione Pisa celebra, con questa singolare illuminazione a cera di tutta la zona che costeggia il fiume Arno, la festa del patrono San Ranieri del 17 Giugno. Circa settantamila, i lumini che ogni anno vengono deposti in bicchieri di vetro liscio, ed appesi in telai di legno, dipinti di bianco (in gergo: ‘biancheria’), modellati in modo da esaltare le sagome dei palazzi, dei ponti, delle chiese e delle torri che si affacciano sui lungarni pisani. La serata sarà animata da fuochi d’artificio che illumineranno la città allo scoccare della mezzanotte, e da banchetti e piccole feste dislocate per tutto il centro storico.