domenica, 25 Luglio 2021
Adv Adapex
HomeSezioniCronaca & PoliticaQuando si torna in zona...

Quando si torna in zona gialla: restrizioni anche dopo Pasqua

Il governo Draghi è al lavoro sul nuovo decreto per il dopo Pasqua. Quando torna la zona gialla per le regioni? Bar e ristoranti rischiano di restare chiusi ancora per un mese

-

Tutta Italia in arancione o rosso, dalla Lombardia alla Campania, dalla Toscana alla Sicilia. Ai molti che si chiedono quando si torna in zona gialla, se già dopo Pasqua, bisogna subito chiarire una cosa. La zona gialla esiste ancora, ma solo sulla carta, perché l’ultimo decreto legge Covid ha portato tutte le regioni gialle in arancione fino al 6 aprile 2021 (incluso). Questo comporta la chiusura dei ristoranti e dei bar in tutta Italia, attivi solo per l’asporto. Non si può inoltre uscire dalla regione se non per motivi di lavoro, salute o necessità. No ai viaggi fuori comune in zona arancione e a tutti gli spostamenti non essenziali in rossa. Inoltre in zona arancione si va a scuola.

Resta la fascia bianca, ma come sperimentato dalla Sardegna è facile cambiare colore, finendo dall’area con minori restrizioni direttamente a quella arancione, senza passare dalla zona gialla. Il governo Draghi sta definendo il nuovo decreto del dopo Pasqua, in vigore dal 7 aprile, quando scade il Dpcm di marzo. Secondo le ultime notizie non torneremo presto in zona gialla, ma solo quando i contagi saranno sotto controllo.

Fino a quando è in vigore il decreto Pasqua

Intanto è stata già definita la strada da qui al martedì dopo Pasqua. Venerdì 26 marzo saranno decisi i colori delle regioni e in tutta Italia la tinta andrà dall’arancione al rosso. Sabato 3, domenica 4 e lunedì 5 aprile scatterà la zona rossa nazionale con la possibilità di far visita ai parenti una volta al giorno in massimo due persone. Il 6 aprile, ultimo giorno di validità del decreto legge Covid e del Dpcm di marzo, sarà in vigore al colore deciso il venerdì prima.

E allora quando torniamo in zona gialla e quando ci si potrà spostare tra le regioni a basso contagio? È questo uno dei temi al centro del confronto per il nuovo decreto. Il presidente del Consiglio Mario Draghi ha annunciato in Parlamento che ci saranno aperture graduali in base all’andamento del contagio a partire dal ritorno sui banchi dopo le vacanze pasquali, con scuole materne ed elementari aperte anche in zona rossa. Sempre che la curva epidemica lo consenta.

Quando si torna in zona gialla: dopo Pasqua il cambio di colore delle regioni

Brutte notizie invece su quando torna la zona gialla, che di fatto non esiste più: l’ipotesi su cui si concentra il lavoro del governo prevede solo due colori Covid anche dopo Pasqua, arancione e rosso. A questi si aggiunge la fascia bianca, che è quasi irraggiungibile visto lo scenario di rischio attuale. L’orientamento è quello di lasciare “fuori gioco” la zona gialla per un altro mesetto con il prolungamento della chiusura di bar e ristoranti.

Per prendere questa decisione l’esecutivo analizzerà l’andamento dei contagi: se i numeri resteranno quelli di adesso non torneremo alla zona gialla almeno fino al weekend del 1° maggio o fino a lunedì 3 maggio 2021. Se la situazione migliorerà allora sarà rispolverato in anticipo il sistema a 3 fasce più una: zona gialla, arancione e rossa, più quella bianca. Il verdetto finale su quando si torna in zona gialla arriverà solo con il nuovo Dpcm o un nuovo decreto legge Covid: il confronto è iniziato e il testo definitivo è atteso all’inizio della settimana di Pasqua.

Ultime notizie