martedì, 11 Maggio 2021
HomeSezioniEventiIl forum mondiale Unesco a...

Il forum mondiale Unesco a Firenze

Dal 2 al 4 ottobre il capoluogo toscano accoglierà delegazioni e ministri da tutto il mondo per analizzare il ruolo della cultura. Presente anche Irina Bukova, direttrice generale Unesco

-

Dopo le prime 2 edizioni tenutesi a Monza, ecco che il Forum mondiale della cultura e delle industrie culturali si trasferisce a Firenze. Dal 2 al 4 ottobre il capoluogo toscano accoglierà delegazioni e ministri della cultura provenienti da tutto il mondo per poter analizzare il ruolo della cultura nella società. All'inaugurazione dell'evento saranno presenti anche Irina Bokova, direttrice generale Unesco, e il ministro dei beni e attività culturali Dario Franceschini.

“Valorizzare e promuovere la cultura”

“Affronteremo un tema attuale, ovvero il modo in cui intendiamo gestire il patrimonio culturale”, spiega il sindaco Dario Nardella alla presentazione dell'evento, “non solo preservare questo patrimonio però, ma soprattutto, promuoverlo”. La cultura come trampolino di lancio per le nazioni di tutto il mondo: 3 giorni per capire come promuovere la cultura, come riuscire a costruire attraverso essa un futuro sostenibile con la capacità di stimolare l'impiego, la crescita e l'innovazione. Firenze è sembrato il luogo più adatto per promuovere la cultura in tutti i suoi aspetti, perché “ha ancora molto da dire nel presente e non appartiene solo alla contemplazione del passato”, sottolinea Nardella. Anche l'assessore regionale alla cultura Sara Nocentini vede nel forum una buona rampa per un rilancio economico e sociale: “Serve più riconoscimento delle diversità culturali – dice Nocentini – per far sì che queste divengano un motore di costruzione socio-economica”.

la carta di firenze verso il G8 della cultura

Il sindaco Nardella poi aggiunge: “Da questo forum nascerà una carta, la Carta di Firenze, nella quale lasceremo dei segni che fioriranno, come ad esempio un centro di studi e di anali si sulla qualità della cultura negli stati. Un modo – conclude Nardella – per far sì che lo sviluppo del mondo non venga valutato solo con la moneta sonante, ma anche attraverso la capacità di essere protagonisti della cultura”. La Carta di Firenze è un documento con una base di partenza già pensata ma che verrà redatto nel corso del Forum Unesco sulla base di quanto emergerà all'interno delle discussioni. Verrà presentato sabato 4 ottobre al termine dell'evento. “Un ulteriore passo verso quello che – auspica Nardella – sarà il G8 della cultura”.

Eventi legati al forum

Durante il Forum internazionale Unesco, molti saranno gli eventi culturali organizzati in città per tutti coloro che desiderano partecipare. Giovedì 2 ottobre, al Cenacolo di Santa Croce, sarà possibile prender parte a un incontro sul tema città, cultura e creatività, affrontando in particolare il concetto di sviluppo sostenibile applicato alla citàà storica. Inoltre sono previste aperture straordinarie per molte attrazioni culturali. Infine, il 5 ottobre, open day al Forte Belvedere, con i partecipanti che potranno accedere gratuitamente alla mostra di Giuseppe Penone dalle 10 alle 20. Per informazioni è possibile contattare [email protected] . Nel corso del forum verrà inoltre presentata al mondo la Firenze romana, complesso architettonico rimasto nascosto per secoli sotto piazza della Signoria, dalla notevole portata culturale.

Ultime notizie