giovedì, 27 Gennaio 2022
HomeSezioniFiorentinaLa Fiorentina batte la Samp...

La Fiorentina batte la Samp e torna in zona Europa

Rimonta dei viola dopo essere stati in svantaggio grazie a Callejon, Sottil e Vlahovic, che è sempre più capocannoniere

-

La Fiorentina resta agganciata al treno per l’Europa grazie al successo contro la Sampdoria. Liguri avanti con Gabbiadini, poi la prova di carattere degli uomini di Vincenzo Italiano che raddrizzano la situazione e conquistano tre punti importanti grazie alle reti di Callejon, Vlahovic e Sottil.

Primo Tempo

La partita si sblocca dopo 15 minuti con Gabbiadini che segna con un bell’avvitamento di testa su cross di Candreva. È l’1-0 per la Sampdoria. La Fiorentina reagisce subito con Sottil che serve Callejon. Il tiro dello spagnolo batte Audero per il pareggio. Al 29’ ci riprova Gabbiadini ma il tiro è parato da Terracciano. Al 33’ Bonaventura crossa per Vlahovic che sigla il vantaggio per 2-1. Al 44’ è ancora Bonaventura a servire Sottil che batte a rete da pochi metri per il 3-1. Con questo vantaggio la Viola va al riposo.

Secondo Tempo

La Fiorentina controlla mentre la Sampdoria non riesce a riaprire la partita. Al 59’ grande ripartenza di Sottil che, solo davanti ad Audero, la mette fuori. Al 66’ ci prova la Samp con Thorsby che calcia però alto. Al 79’ tiro di Candreva ma, anche in questo caso, la palla finisce alta. L’ultimo tentativo è viola con Saponara che all’86’ prova il tiro ma si perde sul fondo. Fiorentina che sale a 24 punti e torna in zona Europa, la Samp rimane di poco sopra la zona a rischio.

L’allenatore

Soddisfatto Vincenzo Italiano a fine gara. “Eravamo reduci da una sconfitta maturata negli ultimi minuti dopo una gara come quella di stasera, stare tranquillo qui non esiste. Bisogna stare attenti fino all’ultimo e con le antenne dritte. Oggi i ragazzi sono stati bravi a rimediare il risultato negativo di Empoli, siamo contenti per i tre punti. Io punto molto sul non far gestire la palla all’avversario ma anche oggi abbiamo concesso qualcosa di troppo. Così rischi di compromettere le partite. Dobbiamo crescere perché sono troppi i gol subiti specialmente negli ultimi minuti, così come i punti persi. Sono contento – aggiunge il tecnico – che i tre gol siano arrivati dai tre attaccanti, non era mai capitato quest’anno. Sottil ha un grande talento ma deve migliorare perché è un ragazzo giovane. Gli dico sempre che deve essere più maturo e pensare più alla squadra che a se stesso. Oggi ha giocato come deve farlo un esterno d’attacco, vedendo la porta e segnando. Deve crescere e migliorare, può diventare un giocatore forte”.

Ultime notizie