Home Sezioni Tendenze A cosa serve l’analisi delle vibrazioni degli impianti

A cosa serve l’analisi delle vibrazioni degli impianti

oradoc
https://www.oradoc.net/azienda/

Quando si gestisce una azienda e in particolare quando si ha a che fare con una fabbrica all’interno della quale sono presenti diversi macchinari, le responsabilità di chi ha questo ruolo aumentano in modo considerevole. Si tratta non solo di avviare l’attività, di gestire i rapporti con i clienti e i fornitori, di assumere e formare il personale necessario per quel tipo di ruolo. Un’azienda infatti è un sistema estremamente complesso dove le incombenze possono apparire enormi. Fra queste, sicuramente c’è quella che riguarda la scelta e l’acquisto di macchinari adatti alla propria produzione.

Perché effettuare la manutenzione predittiva

Al fine di garantire una sempre eccellente produttività delle macchine, è fondamentale non solo effettuare una manutenzione ordinaria, che va a sommarsi a quella straordinaria in caso di guasti imprevisti, ma anche la scelta di investire in manutenzione predittiva, come ad esempio il monitoraggio del processo di crespatura, in modo da poter prevedere in tempi utili il sopraggiungere di eventuali guasti, prevenendoli o comunque limitando i danni ed evitando di giungere a rotture importanti e di conseguenza dispendiose. Molte di queste attrezzature, spesso, hanno anche un prezzo estremamente elevato e, proprio per questo, uno degli obiettivi principali – oltre a quello di fare la migliore scelta in fase di acquisto, in base al rapporto fra qualità e prezzo – è quello di occuparsi in modo adeguato della manutenzione per permettere alle macchine di essere sempre altamente performanti ma anche, e forse soprattutto, longeve, in modo da prevenire guasti e rotture, ottimizzando in questo caso i costi e limitando le spese che possono essere causate da un danno riportato dell’attrezzatura.

Che cosa sono le vibrazioni e la risonanza

Iniziamo col dare una definizione precisa per stabilire cosa si intende per vibrazione: nel campo della meccanica, con il termine vibrazione vengono indicate le oscillazioni attorno ad una posizione di equilibrio. Perché possono rappresentare un problema ed è quindi importante monitorarle e tenerle sotto controllo? In genere, le vibrazioni rappresentano un problema quando sono la causa di una dispersione di energia, di rumori indesiderati, di un incremento degli spostamenti, degli sforzi e delle reazioni vincolari. Un fenomeno strettamente legato al concetto di vibrazione è quello della risonanza, la quale si verifica quando una forzante eccita un sistema meccanico ad una frequenza pari alla frequenza propria della struttura: in questo caso, le oscillazioni indotte anziché diminuire, si amplificano e continuano a crescere nel tempo e, se non ben valutate in fase di progettazione, possono causare problemi estremamente seri quali il collasso della struttura o la totale distruzione dell’impianto.

L’importanza dell’analisi delle vibrazioni

Proprio in base a queste considerazioni, risulta fondamentale eseguire un’analisi delle vibrazioni, al fine di analizzarne l’andamento, con l’obiettivo ultimo di determinarne le cause. L’analisi delle vibrazioni, infatti, è in assoluto la diagnostica meccanica più utilizzata e più efficace esistente sul mercato. La misurazione e il controllo delle vibrazioni rappresentano il sistema migliore per controllare i materiali di produzione e valutare il loro grado di usura. Una diagnosi precisa, accurata e competente dei propri impianti consente di garantire una maggior longevità delle macchine, assicurando una produttività più elevata, ottimizzando le performance e limitando i costi di manutenzione e soprattutto quelli di riparazione.