venerdì, 3 Dicembre 2021
HomeSezioniTendenzeLa nuova realtà virtuale promossa...

La nuova realtà virtuale promossa da Mark Zuckemberg cambierà la società?

-

Mark Zuckerberg ha recentemente previsto che Facebook sarà una società del metaverso tra cinque anni.

Dopo decenni di studi e ricerche finalmente la realtà virtuale sembra essere sul punto di arrivare nella vita di tutti.

Durante la pandemia sono stati venduti quasi 3 miliardi di dollari di visori per realtà virtuale. Facebook ha messo sul mercato il suo Oculus Quest 2 nell’ottobre 2020 per $ 299, andato subito in sold out in pochissimo tempo, come già era accaduto alla prima versione del prodotto.

Le stime oscillano ma si calcola che gli utenti VR in tutto il mondo oggi arrivino a 171 milioni. Anche nella fascia bassa, è ovvio il motivo per cui, a giugno, Facebook Reality Labs ha annunciato di aver iniziato a testare i suoi prodotti in un gioco multiplayer a realtà virtuale.

Il CEO di Facebook Mark Zuckerberg ha dichiarato in un’intervista di essere rimasto sorpreso che la socializzazione fosse il primo motivo di uso della sua realtà virtuale. Per il lancio di Quest 2 si era ipotizzato un uso principalmente legato al gioco e si pensava che la socializzazione sarebbe arrivata solo in un secondo momento.

Ma quali sono le implicazioni nella vita delle persone? Secondo la Commissione per la sicurezza dei prodotti dei consumatori degli Stati Uniti, i caschi per VR possono causare irritazioni e reazioni della pelle del viso tra cui eruzioni cutanee, gonfiore, bruciore, prurito, orticaria e protuberanze. Ma ovviamente l’aspetto più preoccupante è quello sulla psiche. Il Metaverso ha suscitato domande, avvertimenti a partire dalle radici distopiche della sua realtà.

A metà settembre, il Wall Street Journal ha pubblicato il primo articolo della sua serie esplosiva “The Facebook Files”, rafforzando tale preoccupazione e ponendo le basi per critiche che rivaleggiano con i giorni dello scandalo Cambridge Analytica. Poco dopo, Facebook ha annunciato che stava sospendendo i piani per “Instagram Kids” e ha rilasciato una dichiarazione formale sul suo futuro immersivo che non sarà costruito da un giorno all’altro da una singola azienda.

Facebook ha dichiarato infatti che collabora con responsabili ed esperti del settore per dare vita a Meta. Inoltre è stato reso sottolineando che Facebook sta investendo 50 milioni di dollari nella ricerca e nei programmi per garantire che i suoi prodotti VR siano sviluppati in modo responsabile.

Ultime notizie