Home Sezioni Tendenze L’importanza del misuratore di luce per garantire la giusta illuminazione negli ambienti

L’importanza del misuratore di luce per garantire la giusta illuminazione negli ambienti

intensita luminosa ufficio (1)

Un misuratore di luce, solitamente indicato con il nome tecnico di esposimetro o luxmetro, è uno strumento letteralmente indispensabile per rilevare il quantitativo di luce presente in un ambiente. Questo fattore è particolarmente importante per il confort delle persone, in quanto l’illuminazione influisce in modo diretto sul benessere e, se non tarata in modo corretto, può rappresentare anche un dannoso fattore di stress.

Per questo motivo la normativa relativa alla sicurezza sul lavoro prevede che gli uffici, e in generale quasi tutti gli ambienti lavorativi, abbiano un range di riferimento che indica la quantità minima e quella massima di intensità luminosa che deve essere sempre presente. Di conseguenza poter facilmente misurare la luminosità di un ambiente, grazie ad un esposimetro, consente di garantire la giusta illuminazione e di essere in regola con tutte le normative vigenti in materia.

Come scegliere un misuratore di luce

Per prima cosa è importante individuare un canale di vendita sicuro e contraddistinto dalla presenza di prodotti certificati e commercializzati con un ottimo rapporto qualità prezzo. Ne è un esempio lampante il portale di RS Components che da tanti anni rappresenta un punto di riferimento in questo settore. Scegliere un misuratore di luce su it.rs-online.com consente infatti di usufruire di un’attenta selezione di prodotti altamente affidabili e di un ottimo servizio tecnico di assistenza al cliente

La scelta del modello più adatto dipende ovviamente dall’utilizzo e dalle esigenze di chi lo acquista. Solitamente questi misuratori sono utilizzati all’interno di edifici e uffici, sia pubblici che privati, per verificare l’adeguatezza degli ambienti in materia di luminosità. Per questa ragione è importante la presenza di funzionalità aggiuntive, come ad esempio:

  • Rilevazione valori min e max.
  • Spegnimento automatico.
  • Modalità di alimentazione.
  • Memorizzazione dei dati.
  • Misurazione illuminazione relativa.

Alcuni strumenti di questo tipo permettono infatti di rilevare l’intensità massima e quella minima di luminosità presente in un determinato spazio e non di elaborare soltanto un valore medio. Negli ambienti di lavoro sono poi sicuramente molto utili le funzionalità di memorizzazione dei dati, che possono essere gestite tramite un collegamento ad un pc, oppure con un’apposita App per smartphone e tablet collegata al dispositivo.

Caratteristiche tecniche di un esposimetro

Gli esposimetri possono avere due diverse unità di misura: i lux o i foot candle. La prima di queste rappresenta l’unità comunemente utilizzata in Europa e di conseguenza anche più ricercata, anche se alcuni dispositivi possono offrire una doppia rilevazione con entrambi i valori. Tutti i luxmetri sono di solito molto leggeri da trasportare e possono essere facilmente riposti all’interno di una borsa. Per quanto riguarda il loro funzionamento, possono presentare un sensore integrato o un sensore aggiuntivo di rilevazione, posto all’estremità di un cavo.

In alcuni casi un esposimetro basilare può essere sufficiente per svolgere dei controlli rapidi e facili dei parametri relativi all’intensità luminosa. Altre volte può essere consigliabile optare per un modello più avanzato che disponga di varie funzionalità di monitoraggio, soprattutto in tutti quei casi in cui una valutazione di questo genere deve essere ripetuta con un cadenza regolare. In conclusione è quindi molto importante scegliere sempre un misuratore di luce adatto alle proprie necessità.

Oggi in commercio è possibile individuare tantissime soluzioni ma è indispensabile optare sempre per articoli con una qualità elevata e contraddistinti dalla massima precisione nelle rilevazioni. Una buona scelta in tal senso consentirà di essere in regola con le normative di sicurezza sul lavoro e di offrire alle persone che lavorano in un determinato ambiente uno spazio confortevole.