domenica, 27 Settembre 2020
Home Sezioni Tendenze Le 5 terme più belle...

Le 5 terme più belle della Toscana: le migliori mete, da Saturnia a Rapolano

Viaggio alla scoperta dei luoghi più amati dagli habituée del turismo termale: dalle vasche con vista sulle colline alle piscine naturali gratis

-

Non c’è solo il mare, la Toscana offre tante opportunità per i villeggianti, e chi cerca un po’ di relax può optare per le terme naturali, gratis e all’aperto o in stabilimenti attrezzati e hotel dotati di tutti i comfort: il Reporter ha fatto una selezione delle 5 terme più belle della Toscana.

Le terme da visitare in Toscana, dove andare

Un grande classico in Toscana: le Terme di Saturnia (anche gratis)

In provincia di Grosseto, a pochi chilometri dal mare della Maremma, si trovano le Terme di Saturnia, probabilmente le più famose e più belle di tutta la regione, da visitare almeno una volta (anche nella “versione gratis”). La sorgente termale, che sgorga ad una temperatura di 37 gradi, si trova all’interno della struttura delle Terme di Saturnia, un grande complesso attrezzato sia per chi è alla ricerca di ozio puro, sia per chi invece vuol coccolarsi con trattamenti di vario genere. Gli accessi, a causa dell’emergenza sanitaria da coronavirus, sono contingentati e la prenotazione online è consigliata. Ecco i prezzi: l‘ingresso al parco termale costa dai 25 ai 35 euro ed è gratis per gli under 12.

Terme Saturnia Cascate del Mulino Grosseto
Foto di nirolfix da Pixabay

La sorgente termale alimenta anche le Cascate del Mulino, una serie di vasche a sbalzo all’aria aperta a cui si accede liberamente e gratis, ma rispettando le norme anti-assembramento per il coronavirus: molti dei selfie scattati alle Terme di Saturnia e postati sui social sono fatti proprio qui (questa la posizione su Google per arrivare in auto). La temperatura dell’acqua alle cascate è leggermente più bassa rispetto a quella dello stabilimento, ma sono molto amate (e altrettanto frequentate).

Terme di Bagno Vignoni, romanticismo con vista (sulle colline della Toscana)

Bagno Vignoni Terme Toscana Siena
Albergo Posta Marcucci – Foto: pagina Facebook Posta Marcucci

Più lontane dal mare ma cariche della suggestione che solo la Val d’Orcia sa regalare, le terme di Bagno Vignoni (frazione di San Quirico d’Orcia, in provincia di Siena), vicine all’antica via Francigena, sono certamente tra le più affascinanti dove andare in Toscana.

Al centro del piccolo borgo si trova la bellissima “vasca delle sorgenti”, una grande piscina fumante (non balneabile) colma di acqua termale. Per quanto riguarda gli hotel di Bagno Vignoni, l’Albergo Le Terme (ingresso da 28 a 38 euro) e il Posta Marcucci (29 euro per la giornata intera e 22 euro per la mezza giornata) offrono tutto ciò di cui si ha bisogno per una giornata all’insegna del relax. Di rara bellezza il complesso “deluxe” Adler Terme Toscana, che offre dei pacchetti giornalieri ma i prezzi sono un po’ meno popolari, si parte dai 147 euro in su.

  • Dove:
    Hotel Posta Marcucci: Via Ara Urcea 43, Bagno Vignoni – San Quirico D’Orcia
    Adler Terme Toscana: Strada di Bagno Vignoni, 1 – San Quirico d’Orcia
    Albergo Le Terme: Piazza delle Sorgenti 13, Bagno Vignoni – San Quirico d’Orcia

Vacanze in Toscana 2020, non solo mare: dove andare in montagna

Petriolo e Bagni San Filippo: terme gratis e libere in Toscana

Bagni San Filippo Terme Siena
La “Balena bianca”, a Bagni San Filippo

Chi non vuole mettere mano al portafoglio può segnare in agenda due indirizzi molto gettonati. Il primo, per rimanere in Val d’Orcia, è quello della cosiddetta “Balena bianca” di Bagni San Filippo, una cascata di calcare bianco dalla quale scende a pioggia l’acqua calda e va a formare una serie di piscine naturali. Queste “vasche termali open air” sono raggiungibili con una passeggiata lungo un sentiero nel bosco (è bene armarsi di scarpe comode, un ricambio e dei teli per asciugarsi, perché non c’è nessun servizio a disposizione) seguendo le indicazioni per le “terme libere” presenti in località Bagni San Filippo. Si può lasciare l’auto in un parcheggio a pagamento e poi proseguire a piedi.

Ci si sposta in provincia di Grosseto per le terme libere di Petriolo (facilissime da raggiungere per chi percorre la superstrada Siena-Grosseto). Da sempre molto frequentate – anche per via della facilità di accesso – le vasche termali raccolgono l’acqua calda e la mettono a disposizione dei tanti che vogliono rilassarsi standosene un po’ “a mollo” vicino al ponte sul torrente Farma. Per chi desidera un’esperienza un po’ meno a contatto con la natura, è possibile fermarsi al vicinissimo Mercure Petriolo Siena Terme spa.

  • Dove: Mercure Petriolo Siena Terme spa, Località Petriolo, 74 – Civitella Paganico (GR)

Terme di Rapolano, per chi ama la campagna

Più spostata verso l’entroterra aretino (ma ancora in provincia di Siena), quindi ben lungi dalle acque cristalline del mare Tirreno, si trova Rapolano Terme, altra meta amatissima dagli habituée del turismo termale. Due gli stabilimenti disponibili a Rapolano: le terme Antica Querciolaia, vicine al centro abitato e le Terme San Giovanni, immerse nel paesaggio delle colline circostanti.

Il prezzo per l’ingresso giornaliero all’Antica Querciolaia è di 22 euro mentre alle San Giovanni va dai 19 ai 23 euro ed è possibile anche acquistare il pacchetto serale con terme (con ingresso a partire dalle 19) e cena a bordo piscina a 45 euro a persona.

  • Dove:
    Antica Querciolaia – Via Trieste, 22 – Rapolano Terme
    Terme San Giovanni – Via Terme San Giovanni, 52 – Rapolano Terme

Estate 2020 in piscina a Firenze: le migliori aperte al pubblico

Ultime notizie

La Fiorentina si fa rimontare e perde a San Siro

Ribery meraviglioso. Disastro Vlahovic

L’Orchestra della Toscana riparte da 20 Intermezzi

Tra la stagione scorsa interrotta dal coronavirus e la prossima ancora da definire, l’Orchestra regionale della Toscana torna sul palco del Verdi con un programma di concerti per l’autunno. 500 i posti disponibili

Inter Fiorentina in tv: Sky o Dazn?

Inter Fiorentina in tv: una partita da non perdere quella in programma alle ore 20.45 a San Siro: ma dove vederla in Tv su Sky o Dazn?

Cosa fare a Firenze nel weekend: gli eventi del 26 e 27 settembre

Bancarelle, vintage, fiere, spettacoli e musei a 1 euro: il meglio del programma per l'ultimo fine settimana di settembre